Il mercato delle EV di seconda mano è ancora giovane ma inizia a muoversi attingendo da altri mercati

Anche se in crescita (con volumi aumentati di oltre il 100% nel primo semestre 2019), la diffusione di auto elettriche nel nostro Paese è ancora agli albori e di conseguenza, la disponibilità di vetture usate relativamente modesta. La maggior parte dei modelli più interessanti sono infatti in commercio da pochissimi anni, e la prima grande ondata di rivendite in Italia deve quindi ancora verificarsi.

Non dappertutto è così però: su altri mercati europei infatti le vetture a batteria hanno iniziato a crescere e diffondersi prima e in modo più massiccio: ecco quindi che Paesi come la Norvegia, dove le vendite di EV e ibride ormai superano il 60%, hanno già iniziato anche a mettere in circolazione un buon numero di usati recenti, provenienti da privati ma soprattutto da flotte. Favorendo la nascita di piattaforme specializzate che attingono appunto dai mercati dove c'è più scelta.

Elettriche usate? Arriveranno dall'estero

Pochi giorni fa BCA, società specializzata in aste automobilistiche, ha annunciato l'istituzione di un servizio riservato agli operatori professionali, una vera e propria filiera che tramite accordi con i soggetti più attivi, dalle aziende alle società di leasing, agevola la reimmissione sul mercato di vetture elettriche usate e oltre che la definizione di parametri su cui calcolare i prezzi e la tenuta sul mercato, caratteristiche ancora difficili da determinare in questo ambito.

Elettriche usate? Arriveranno dall'estero

BCA ha aperto una filiale in Norvegia proprio per poter attingere da quello che è attualmente il mercato più ricco,ma opportunità interessanti arrivano anche da quello tedesco e in parte da quello francese. Il beneficio principale è nei prezzi, visto che un'offerta più ampia e articolata offre anche quotazioni più omogenee, un vantaggio nel caso di importazione in Paesi come il nostro in cui i listini medi delle elettriche sono ancora relativamente elevati.

Elettriche usate? Arriveranno dall'estero

Come abbiamo già osservato in precedenti occasioni, l'usato recente può infatti rappresentare una buona soluzione per avvicinare all'elettrico parte del pubblico ancora frenato da dubbi e incertezze legate tra le altre cose proprio ai prezzi ma questo è possibile soltanto potendo contare su un'offerta sufficientemente varia e al tempo stesso dalla buona qualità media, visto che una parte consistente proviene da flotte aziendali rinnovate periodicamente e spesso relativamente poco sfruttate.