La variante più potente dell'elettrica giapponese debutta alla 1.000 Miglia Green

È arrivato il momento del debutto sulle strade italiane per la Nissan Leaf e+, la variante più potente dell'elettrica giapponese con batteria da 62 kWh, che farà il proprio esordio alla prima edizione della 1.000 Miglia Green. L'edizione dedicate alle sole auto ibride ed elettriche della "Corsa più bella del mondo" che si svolgerà dal 27 al 29 settembre.

La 1.000 Miglia Green

La 1.000 Miglia Green rappresenta un’evoluzione della storica corsa bresciana che mira ad incentivare nuovi sistemi di mobilità con un più basso impatto ambientale. La 1.000 Miglia Green è una gara di regolarità riservata esclusivamente a vetture ibride ed elettriche suddivisa in tre tappe per complessivi 250 km. Vince chi impiega il minor tempo e taglierà il traguardo con la maggiore autonomia residua. Il percorso di gara va da Brescia fino al Centro di Guida Sicura Aci-Sara di Lainate, attraversando anche il comune di Milano.

Nissan Leaf e+

La Nissan Leaf e+

La Leaf e+ rappresenta l'ultima evoluzione dell'elettrica di Casa Nissan. A distinguerla dalle "normali" Leaf ci pensa la batteria, che sulla e+ ha una capacità di 62 kWh. Grazie a questa, l'autonomia raggiunge i 385 km secondo il ciclo di omologazione WLTP. Importante anche l’incremento di potenza del motore che raggiunge i 217 CV.

Nissan parteciperà alla 1.000 Miglia Green con due esemplari della Leaf e+. L'obiettivo, naturalmente, è quello di salire sul gradino più alto del podio. Cosa che i due equipaggi tenteranno di fare sfruttando sistemi come l'e-Pedal e il ProPilot, che permettono al veicolo di seguire il traffico circostante in maniera autonoma, ottimizzando il consumo di energia. 

 

Fotogallery: Nissan LEAF e-Plus, tutto quello che sappiamo

Foto di: Mark Kane