Il colosso delle reti energetiche del Dragone fa squadra con WM Motor, BAIC, GAC e BYD per rendere le ricariche più semplici e veloci

Anche in Cina si è capito che per far crescere la diffusione dell'auto elettrica si deve lavorare su infrastruttura e servizi. E così la società statale di fornitura di energia elettrica State Grid e una serie di Case automobilistiche si sono unite dando vita ad un'alleanza strategica per rendere la ricarica di un'auto elettrica più semplice e più economica.

I frutti di questa collaborazione sono già evidenti. BYD, ad esempio, è in grado di offrire 5.000 kWh di ricarica gratuita ai propri clienti privati e 30.000 kWh di ricarica gratuita alle aziende. Sempre per lo stesso motivo chi acquista una EX5 520 della WM Motor avrà la possibilità di utilizzare gratuitamente per 3 anni proprio le colonnine di State Grid. Un po' come fa Tesla con i propri modelli di punta e la rete Supercharged.

Ricarica, in Cina storica alleanza tra Case automobilistiche e il gestore dell'energia

Una rete capillare

State Grid ha dichiarato di voler incrementare la rete di ricarica al punto che nell'area metropolitana di Pechino un automobilista sarà in grado di recarsi a una colonnina in soli 3 minuti, ovunque si trovi. L'obiettivo è di raggiungere una media di un punto di ricarica ogni 0,7 km quadrati.

Ricarica, in Cina storica alleanza tra Case automobilistiche e il gestore dell'energia

La ricarica fai da te

State Grid, attraverso la propria sussidiaria State Grid EV, sta anche lavorando per rendere la ricarica più semplice e più veloce. Punta a ridurre da cinque a uno i passaggi necessari per fare un pieno d'energia entro giugno del 2020. Presto i propri clienti avranno la possibilità di accedere alla ricarica con il metodo “plug-and-play”.

Ricarica, in Cina storica alleanza tra Case automobilistiche e il gestore dell'energia

Dal V2G al V2H

State Grid sta inoltre lavorando con WM Motor per sviluppare le tecnologie legate al Vehicle-to-Grid, in modo da integrare le batterie delle auto elettriche con la rete elettrica per una gestione ottimale dell'energia disponibile durante le varie ore del giorno. Per questo motivo sta anche sviluppando sistemi Vehicle-to-Home.