L'azienda sospende temporaneamente il servizio: "Inseriremo scatole nere nelle auto e rinnoveremo i punti di ricarica"

Sharengo, il car sharing con microcar elettriche cromaticamente contraddistinte dalla livrea gialla, sospende temporaneamente il proprio servizio a Milano. La decisione sopraggiunge, come sottolineato in un post facebook della stessa società, per migliorare il servizio e rinnovare la flotta che continuerà ad essere elettrica.

Leggendo però il comunicato social, si percepisce anche la delusione da parte dell'operatore di car sharing: la decisione è figlia è infatti dell'alto numero di incidenti e di atti vandalici ai danni delle auto.

Rinnovo del parco auto

Dunque cosa fare? La risposta è semplice: rinnovare il parco auto installando anche delle scatole nere, questo in attesa dei lavori di rifacimento delle colonnine di ricarica localizzate nelle Isole Digitali del capoluogo lombardo.

"Anche in funzione di questa attività preferiamo aspettare che una parte consistente di questi punti di ricarica [...] torni ad essere efficiente prima di ricominciare ad erogare il nostro servizio".

 

Vandalismo e inciviltà

Secondo quanto riferito dal portale Aci, ogni tre giorni ci sarebbe un'auto Sharengo distrutta. Milano dunque si aggiunge a Modena. La città emiliana infatti, ha preferito dire addio al servizio. In questo caso però non c'entra la maleducazione o il vandalismo della gente, quanto piuttosto una forte grandinata che aveva recato pesanti danni alla flotta.

Per Milano comunque, non c'è una data ufficiale di rientro. nel comunicato si fa riferimento alla "primavera, con un servizio migliorato, una flotta migliorata".