Dal 1° giugno le AC scendono a 0,40 euro/kWh e le ultra-fast oltre 50 kW arrivano a 0,79 euro/kWh: tutti i dettagli (e le penali)

Novità in vista per le ricariche Enel X. Da lunedì 1° giugno cambiano infatti le tariffe, a cominciare da una riduzione dei prezzi per le colonnine in corrente alternata, le più diffuse, per le quali si passerà da 0,45 a 0,40 euro/kWh.

Nessuna variazione per le ricariche veloci in corrente continua fino a 50 kW di potenza, mentre arriva un nuovo prezzo più elevato riservato alle colonnine più veloci. Inoltre, viene introdotto un prezzo al consumo per le ricariche effettuate tramite l’app JuicePass nei Paesi diversi dall’Italia. Ma vediamo nel dettaglio le novità.

I prezzi in Italia

Come detto, per i punti di ricarica in corrente alternata il prezzo passa da 0,45 a 0,40 euro/kWh e per quelli in corrente continua fino a 50 kW rimane tutto invariato a 0,50 euro/kWh. Quanto invece alle ricariche presso gli High Power Charger (HPC) oltre i 50 kW, l’esborso sarà di 0,79 euro/kWh. Il tutto, ovviamente, IVA inclusa.

Tipologia punto di ricarica (ITA) Prezzo attuale (euro/kWh) Nuovo prezzo (euro/kWh)
Punto di ricarica AC 0,45 0,40
Punto di ricarica DC fino a 50 kW 0,50 0,50
Punto di ricarica HPC oltre 50 kW - 0,79

I prezzi all'estero

E per fare il pieno di elettricità nei Paesi diversi dall’Italia? In questo caso il prezzo è di 0,50 euro/kWh per i punti di ricarica in corrente alternata e 0,79 euro/kWh sia per i punti di ricarica in corrente continua fino a 50 kWh che per quelli HPC.

Tipologia punto di ricarica (Estero) Nuovo prezzo (euro/kWh)
Punto di ricarica AC 0,50
Punto di ricarica DC fino a 50 kW 0,79
Punto di ricarica HPC oltre 50 kW 0,79

Scatta anche la “multa”

Sempre dal 1° giugno scatta anche la cosiddetta “Tariffa addizionale” per chi continua a occupare la presa anche dopo aver completato la ricarica, come previsto dall’art. 5.2 dei termini e delle condizioni dell’app JuicePass.

Una volta concluso il pieno di elettricità, infatti, si avranno a disposizione 30 minuti di tempo per liberare la presa, dopodiché è previsto l'addebito di

  • 0,09€/min per le prese in AC (Tipo2 e Tipo3a)
  • 0,18€/min per le prese in DC (CHAdeMO e CCS Combo 2).

Non ci sarà nessun addebito in orario notturno (dalle 22:00 alle ore 8:00) sulle prese in AC (Tipo 2 e Tipo3a) fino a 22 kW.