FCA e la società di ricerca RSE realizzeranno un’analisi dettagliata sulle implicazioni dell’uso quotidiano delle PHEV

FCA e RSE insieme per raccogliere dati sull'elettrificazione. La Casa e la società di ricerca sul sistema energetico hanno avviato una partnership che porterà a realizzare un’analisi dettagliata sulle implicazioni dell’uso delle auto ibride plug-in nella vita di tutti i giorni.

Proprio per questo motivo, al Mirafiori Motorvillage FCA ha consegnato a RSE due Jeep Renegade 4xe personalizzate con le decals “RSE running with FCA e-Mobility”: le auto saranno utilizzate per uno stress test di sei mesi.

Una fonte di informazioni

Le due Jeep Renegade 4xe viaggeranno su diversi tipi di percorso, muovendosi sia su tratti medio-lunghi sia tratti più brevi. Saranno testate a fondo su tragitti ripetibili, con diversi stati di batteria e attivando i vari programmi di guida. Proprio sulla Renegade, tra l'altro, FCA sta provando a Torino il primo sistema per lo switch automatico in full electric entrando nelle ZTL.

Saranno guidate in modalità interamente elettrica, anche con il serbatoio della benzina vuoto, o, viceversa, completamente termica. Oggetto di studio sarà anche il sistema di ricarica, che permetterà di simulare l’utilizzo e le abitudini dei clienti di questo tipo di auto.

FCA e RSE insieme per la ricerca sulla Mobilità elettrica

L’analisi condotta da RSE avrà il duplice fine di studiare nel dettaglio l’intera filiera elettro-energetica e, per FCA soprattutto, di raccogliere numerose informazioni riguardo alla guida in condizioni reali. Oltretutto che i tecnici della Casa torinese hanno già confermato che svolgeranno ulteriori valutazioni una volta che le auto rientreranno alla fine del progetto.

Studio tutto italiano

“Questa sperimentazione – ha spiegato Roberto di Stefano, responsabile della e-Mobility FCA per la regione EMEA – ci permetterà, grazie alle informazioni che ci fornirà un partner qualificato ed esperto nel settore come RSE, di elaborare dati e informazioni in tempi rapidi e conoscere ancora più a fondo l’uso che faranno i normali utilizzatori delle nostre vetture”.

“Siamo convinti che la ricerca di sistema energetico debba essere fatta utilizzando anche le risorse operative del nostro autoparco – ha commentato Maurizio Delfanti, amministratore delegato di RSE - per trarre dall’esperienza pratica informazioni preziose di gestione ottimale per l’energia elettrica sia per l’utilizzo delle auto sia per la loro interazione con la rete elettrica”.