Grazie all'ecobonus rafforzato fino a 10.000 euro per qualcuno potrebbe essere un buon momento per fare il grande salto: ecco i prezzi

Per le auto elettriche il Governo ha rinnovato gli incentivi anche per il 2021. Nello specifico, il bonus sulle auto con emissioni di CO2 comprese tra 0 e 20 g/km si attesta a 6.000 euro, che salgono addirittura a 10.000 euro in caso di rottamazione.

Una somma che in molti casi quasi azzera la differenza di prezzo che ancora separa le auto a batteria da quelle ad alimentazione tradizionale. Vediamo allora la top ten delle auto 100% elettriche più economiche sul mercato italiano. 

Le auto elettriche più economiche

Dacia Spring Comfort - 9.460 euro

Dacia Spring Electric

Eccola, l'elettrica più economica d'Europa. La Dacia Spring lo aveva annunciato da tempo e ha mantenuto le promesse. Nella versione Comfort costa 19.900 euro, che con incentivi e rottamazione scendono fino al di sotto della soglia psicologica dei 10.000 euro. Per la precisione, il suv da città della Casa romena ha un prezzo di partenza di 9.460 euro. Poco più cara la versione Comfort Plus, che costa 21.400 euro ma che, sempre con incentivi e rottamazione, scende a 10.960 euro.

Batteria: 27,4 kWh
Potenza max: 44 CV
Autonomia WLTP: 225 km

 

Renault Twingo Electric Zen – 12.450 euro

Renault Twingo Electric

Al secondo posto di questa speciale classifica si inserisce la Renault Twingo Electric, che con gli incentivi ha un prezzo di partenza di 12.450 euro. L'auto è disponibile in tre allestimenti. Oltre a quello Zen, che è il meno costoso, a listino si trovano anche la Intens, a 13.650 euro e la Vibes Limited Edition, a 14.350 euro. La francesina ha batteria da 22 kWh che le garantiscono quasi 200 km di autonomia.

  • Batteria: 22 kWh
  • Potenza max: 82 CV
  • Autonomia WLTP: 190 km

Volkswagen e-up! – 13.750 euro

Volkswagen e-up!

La Volkswagen e-up! nasce sulla stessa piattaforma delle altre piccole citycar 100% elettriche del Gruppo tedesco, Škoda Citigo e-iV e Seat Mii Electric, si posiziona leggermente più in alto per una serie di dettagli. Prossima ad uscire di scena, è ancora disponibile in concessionaria. Il prezzo di partenza, grazie allo sconto di 10.000 euro, è di 13.750 euro.

  • Batteria: 32,4 kWh
  • Potenza max: 83 CV
  • Autonomia WLTP: 260 km

Smart EQ fortwo Pure – 15.027 euro

smart EQ

Il modello entry level della nuova gamma 100% elettrica Smart occupa il 4° posto di questa speciale classifica. Ha un prezzo di partenza di 15.027 euro. La EQ fortwo è equipaggiata con un’unità elettrica da 82 CV che viene alimentata da una batteria da 17,6 kWh. L’autonomia WLTP di questa vettura è di 133 km

Stessa piattaforma e stesso powertrain per la Smart EQ forfour, che si distingue dalla precedente per la carrozzeria a 5 porte e la possibilità di ospitare fino a 4 occupanti. Il prezzo di partenza con il nuovo valore dell’Ecobonus è 15.649 euro.

  • Batteria: 17,6 kWh
  • Potenza max: 82 CV
  • Autonomia WLTP: 133 km

Fiat 500 elettrica Action - 15.900 euro

Dove arrivo con... Fiat 500 elettrica

Presentata inizialmente nella sola edizione di lancio “la Prima” l’elettrica torinese ha svelato ora tutta la gamma, che include anche la versione Action, con batteria più piccola (da 23,8 kW anziché 42 kWh) e minore autonomia (180 km con una sola ricarica anziché 320 km) rispetto alle Passion e Icon che completano il listino. A prezzo pieno costa 26.150 euro, ma con ecobonus, incentivo Fiat e rottamazione arriva a 15.900 euro.

  • Batteria: 23,8 kWh
  • Potenza max: 95 CV
  • Autonomia WLTP: 180 km

Opel Nuova Corsa-e Edition – 21.300 euro

Opel Corsa-e la prova del Garage di InsideEvs.it

In sesta posizione troviamo il primo modello 100% elettrico appartenente al segmento B del mercato. Si tratta della versione a zero emissioni della sesta generazione della Opel Corsa. Equipaggiata con una batteria agli ioni di litio da 50 kWh, la Corsa-e è in grado di percorrere fino a 337 km con un pieno di energia elettrica. Il prezzo di partenza con l’incentivo con rottamazione è di 21.300 euro.

  • Batteria: 50 kWh
  • Potenza max: 136 CV
  • Autonomia WLTP: 337 km

Peugeot e-208 Active – 23.750 euro

Peugeot-e-208

La settima posizione di questa classifica è occupata dalla e-208 che offre lo stesso powertrain proposto nella “gemella” Opel Corsa-e. Scegliendo l’allestimento di partenza Active, il prezzo scende da 33.750 euro a 23.750 euro.

  • Batteria: 50 kWh
  • Potenza max: 136 CV
  • Autonomia WLTP: 340 km

Mini Cooper SE S - 23.900 euro

Dove arrivo con... MINI Cooper SE

Dopo l'ibrida plug-in Mini Countryman Cooper S E tocca all'elettrica pura. Si chiama Mini Cooper SE ed è realizzata sulla base della carrozzeria Hatchback a tre porte. L'auto ha batteria da 32,6 kWh che alimenta un motore da 184 CV e 270 Nm in grado di farla scattare da 0 a 100 in 7"3 e di spingerla fino a 150 km/h. Per un kart feeling a zero emissioni si devono spendere almeno 23.900 euro

  • Batteria: 32,6 kWh
  • Potenza max: 184 CV
  • Autonomia WLTP: 230 km

Renault Zoe Life - 24.100 euro

Dove arrivo con... Renault Zoe

La più venduta in Italia nella categoria zero emissioni, la Renault Zoe è disponibile sia con batteria a noleggio sia con batteria di proprietà. In questa seconda ipotesi, ha un prezzo di partenza di 34.100 euro che, con gli incentivi, scendono a 24.100, consentendole di conquistare un posto nella top ten. È spinta da una batteria da 52 kWh che alimenta un motore da 135 CV e garantisce un'autonomia di 390 km.

  • Batteria: 52 kWh
  • Potenza max: 135 CV
  • Autonomia WLTP: 390 km

Volkswagen ID.3 City - 24.290 euro

Volkswagen ID.3

Inizialmente esclusa dalla top ten delle auto elettriche più economiche, la Volkswagen ID.3 si è da poco affacciata sul mercato anche con la versione entry level con batteria da 45 kWh. Con un prezzo di 24.290 euro (incentivi inclusi) si inserisce appena dietro la Renault Zoe. L'auto dal punto di vista meccanico monta un solo motore, piazzato al posteriore, da 150 CV. Scatta da 0 a 100 in 8"9 e tocca una velocità massima di 160 km/h. Promette un'autonomia di 350 km. 

  • Batteria: 45 kWh
  • Potenza max: 150 CV
  • Autonomia WLTP: 350 km

Non solo ecobonus

Oltre all'incentivo statale bisogna sempre tenere presente infine che ulteriori agevolazioni - cumulabili - sono portate avanti a fasi alterne anche in alcune Regioni e Comuni. 

Sul prezzo finale poi possono incidere anche altri sconti o campagne particolari legate magari a formule di finanziamento. Insomma, il momento per passare ad un’auto a batteria potrebbe essere propizio, anche considerando lo sviluppo della rete di ricarica.