La Casa vuole arrivare sul mercato entro 5 anni: la presentazione era prevista già alle Olimpiadi di Tokyo. Ecco le prestazioni record

Toyota non è certo famosa per prendere decisioni affrettate. Ma quando decide una cosa, di solito cambia le carte in tavola un po' per tutti. È successo con le ibride (leggi qui la storia della Prius), credendoci per prima e costringendo tutti a inseguire. Potrebbe succedere ora, a sorpresa, anche con le elettriche.

Il colosso giapponese, infatti, pur essendo una delle poche Case a non aver ancora presentato un modello a zero emissioni - anche se sono trapelate le prime immagini di quelle che ha in cantiere - dichiara di essere pronto a vendere vetture con batterie allo stato solido entro il 2025. Molto prima di quanto previsto. 

Ricarica in 15 minuti

Lo ha detto Keiji Kaita, vice presidente Toyota e numero uno della divisione Powertrain, in un’intervista ad Automotive News, in cui ha rivelato anche che la Casa sarebbe stata in grado di presentare le auto elettriche mosse da questo tipo di batterie già durante le Olimpiadi di Tokyo del 2020.

In effetti, la Casa giapponese era pronta a mettere in campo una flotta di veicoli ecologici inediti durante i Giochi. Ma con il Covid-19 e il rinvio della manifestazione al prossimo anno, il grande dispiegamento di forze non c’è stato.

Tra questi veicoli, evidentemente, ce ne sarebbero stati alcuni già con le batterie allo stato solido. Kaita ha anche dato qualche informazione sulle batterie in questione, che sarebbero in grado di ricaricarsi completamente in soli 15 minuti.

toyota electrico-1 suv

Densità e durata record

Tali prestazioni sarebbero rese possibili da un elettrolita a base di solfuro che garantirebbe un passaggio molto più efficiente di ioni di litio tra i due elettrodi, consentendo di raggiungere una densità energetica otto volte maggiore rispetto alle migliori batterie attualmente in circolazione.

Ancor più incredibile il fatto che le batterie in questione sarebbero garantite per addirittura 30 anni, visto che dopo tre decenni avrebbero ancora prestazioni superiori al 90% del pieno potenziale.

Toyota SUV Medium - Brevetti 6

La joint venture con Panasonic

Per sviluppare un prodotto tanto innovativo, lo scorso aprile Toyota ha creato una joint venture con Panasonic. Si chiama Prime Planet Energy & Solutions, e conta già 5.100 dipendenti, 2.400 dei quali lavorano in Cina.

È proprio la Prime Planet Energy & Solutions che dovrà realizzare la batteria allo stato solido che Toyota metterà in commercio entro 5 anni. Kaita si dice fiducioso sul raggiungimento dell’obiettivo.

Ora non resta che capire se il primo contatto con questo tipo di tecnologia avverrà durante i Giochi Olimpici posticipati al 2021, o in un’altra occasione. In ogni caso, c’è di che tenere gli occhi aperti.

Fotogallery: Toyota: ecco i brevetti di due crossover elettrici