A giugno la quota di mercato "alla spina" schizza al 16,2%, portandosi a soli 8 punti di distacco dal diesel. Ecco le EV più vendute

In un mercato automobilistico europeo in cui gli effetti della pandemia si fanno ancora sentire, il settore delle elettriche mostra ancora importanti segnali di crescita. È quanto emerge dagli ultimi dati diffusi da Jato Dynamics.

Se a livello complessivo le immatricolazioni Ue sono passate da 1,49 milioni di giugno 2019 a 1,13 milioni di giugno 2020, con un calo del 24%, quelle delle auto alla spina (elettriche pure e plug-in) sono invece salite del 65%.

Quota di mercato record

Il nuovo balzo in avanti, in forte contrasto con la diminuzione delle auto a benzina e a gasolio, in contrazione rispettivamente del 32 e del 31%, ha permesso alle auto ricaricabili di raggiungere una quota di mercato record del 16,2%, a soli 8 punti dal diesel, che non va oltre il 28%.

Ad oggi il mercato dell'Unione Europea si divide così, in base all'alimentazione:

  • Benzina: 53%
  • Diesel: 28%
  • EV e PHEV: 16%

Un bel salto rispetto al giugno 2019, in cui le auto a benzina avevano il 60% della market share, le auto a gasolio il 31% e l'insieme di elettriche e plug-in si fermava al 7%.

Zoe davanti a tutti

Guardando ai dati di vendita, tra le auto a zero emissioni la regina di giugno è la Renault Zoe, con 10.225 unità. A seguire conferma di essere in ottima salute la Tesla Model 3 (seconda a 7.066 unità). Ottimo il terzo posto della Volkswagen e-Golf, che supera le 3.000 unità mentre si accinge ad uscire definitivamente dal mercato in favore della ID.3. Questa la top ten:

  • Renault Zoe: 10.225
  • Tesla Model 3: 7.066
  • Volkswagen e-Golf: 3.022
  • Peugeot e-208: 2.878
  • Hyundai Kona EV: 2.662
  • Kia Niro EV: 2.315
  • Nissan Leaf: 1.914
  • Volkswagen e-up!: 1.775
  • Audi e-tron: 1.704
  • BMW i3: 1.584 
2019 Renault ZOE

Tra le ibride plug-in, invece, nel mese di luglio ha brillato la Ford Kuga (3.757 unità), che ha scalzato dalla posizione di testa la Mitsubishi Outlander PHEV (2.578).

Dietro, un tris di Volvo: XC40 (2.452), XC60 (2.017) e V60 (1.833) completa la top five. A seguire: Audi A3 (1.491), Mercedes Classe A (1.462), Volkswagen Passat (1.455) Audi Q5 (1.340) e BMW Serie 3 (1.302).

macron

Francia avanti tutta

Felipe Munoz, global analyst di Jato, commenta così la situazione attuale: “Per quanto si viva un periodo di forte incertezza, l’ampliamento dell’offerta, nuove formule di acquisto e forti campagne di incentivi statali hanno creato uno scenario inedito per l’auto elettrica, che gode oggi di grosse opportunità”.

Questo ha permesso di contenere la contrazione praticamente ovunque, con la Francia che, proprio per politiche governative particolarmente aggressive, è riuscita già a tornare in territorio positivo. Questo l'andamento complessivo delle immatricolazioni nei principali mercati europei:

  • Francia: +2%
  • Belgio: -2%
  • Austria: -18%
  • Italia: -23%
  • Germania: -32%
  • Regno Unito: -35%
  • Spagna: -36%
  • Olanda: -41%
  • Portogallo: -56%