Monopattini e bici elettriche della società di sharing saranno alimentati esclusivamente con elettricità certificata

Helbiz vuole essere sempre più green. La società di sharing americana fondata e guidata da Salvatore Palella, infatti, ha siglato un protocollo d’intesa con Enel in base al quale utilizzerà per la sua flotta di bici e monopattini solo elettricità proveniente da fonti rinnovabili. Un accordo simile a quello che vedrà la big italiana fornire in modo green la flotta di Uber Oltreoceano.

Coinvolte tutte le città

A partire da oggi, quindi, i mezzi elettrici di Helbiz saranno alimentati con elettricità certificata da FER erogata da Enel Energia presso tutti i magazzini italiani di stoccaggio e ricarica delle 14 città coperte dal servizio (tra cui Milano, Roma, Bari, Napoli e Torino).

La partnership, della durata di un anno, permetterà inoltre ai dipendenti del Gruppo Enel di usufruire dei servizi di mobilità Helbiz a condizioni e tariffe agevolate.

pannelli fotovoltaici

La lotta alla CO2

“L’accordo con Helbiz fa compiere un ulteriore passo in avanti alla micromobilità urbana in termini di sostenibilità”, sottolinea il direttore Enel Italia, Carlo Tamburi, a cui fa eco Salvatore Palella, notando che “la possibilità di offrire agli utenti una flotta di mezzi powered by Enel Energia” rappresenta “la miglior garanzia di un uso efficiente e responsabile della risorsa energetica”.

Helbiz calcola che la riduzione dell’impatto ambientale conseguente all’utilizzo dei monopattini elettrici sia di oltre 1,7 kg di CO2 per ogni chilometro percorso rispetto all’uso di veicoli a combustibile. Nelle prime due settimane di operatività del servizio a settembre, stima l'azienda, nelle città italiane sarebbero state risparmiate 400 tonnellate di CO2.