Si parte con 1.000 monopattini: tutte le informazioni su prezzi, tariffe flat e aree in cui è attivo il servizio

I monopattini elettrici in sharing arrivano a Roma. Come preannunciato nelle scorse settimane, infatti, la Capitale ha aperto all’esercizio di 16.000 monopattini elettrici e la prima azienda ad aver ricevuto il via libera è Helbiz

Già presente nella Città Eterna con le bici elettriche condivise “Greta”, l’azienda americana ha annunciato infatti ieri alla presenza della sindaca, Virginia Raggi, l’arrivo di una prima tranche di 1.000 monopattini per la mobilità capitolina, come tutte le metropoli alla prova di una Fase 2 che ha sempre più bisogno di alternative all’uso del trasporto pubblico. E non è un caso che anche molti costruttori stiano studiando nuove soluzioni in questo senso, come Citroen con la Ami o Kia con la supercompatta elettrica che dovrebbe costare come un abbonamento alla metro.

Come funziona e quanto costa

Il principio di funzionamento del servizio ricalca ovviamente quello del bike sharing di Helbiz: si scarica l’applicazione mobile di Helbiz (gratuita su smartphone Android e iOS), si localizza il mezzo più vicino e lo si sblocca con la scansione di un codice QR posto sul manubrio.

La tariffa è quella applicata dalla società in tutte le città d’Italia in cui è già attiva: 1€ per lo sblocco iniziale + 0,15€ al minuto per la corsa. A ciò si aggiunge la possibilità di usufruire della neonata tariffa flat Helbiz UNLIMITED, che al costo di 29,99 euro al mese permette di effettuare un numero di corse giornaliere illimitato della durata di 30 minuti (a distanza di almeno 20 minuti l’una dall’altra).

Grazie alla partnership con il gruppo Telepass, inoltre, sarà possibile usufruire dei mezzi Helbiz, attraverso l’app Telepass Pay che offre per tutto il 2020 i primi 30 minuti di corsa gratuiti.

Il mezzo e l’area di utilizzo

I monopattini utilizzati saranno tutti Segway G30 Max di ultima generazione e Helbiz gestirà con personale diretto e appositamente formato tutta l’attività di ricarica, sanificazione, manutenzione e riposizionamento in strada nel massimo rispetto del decoro urbano.

Molto ampia l’area coperta dal servizio. Le zone coperte infatti sono le seguenti:

  • Centro Storico
  • Vaticano
  • Parioli/Pinciano
  • Flaminio
  • Trieste
  • Nomentano/Università
  • San Lorenzo
  • San Giovanni
  • Rione Prati
  • Trionfale/Medaglie d’Oro
  • Portuense
  • Marco Polo
  • Garbatella
  • Ostiense
  • Tor Marancia
  • Montagnola
  • Ardeatino
  • San Paolo
  • Marconi
  • Prati della Vittoria

Nuove scelte di mobilità

“Roma riparte all’insegna della mobilità sostenibile. Diamo il benvenuto alla prima flotta di monopattini elettrici, grazie ai quali cittadini e turisti avranno a disposizione un servizio utile e innovativo. Promuoviamo così nuovi modelli di sharing e incentiviamo gli operatori privati a investire in un settore in forte crescita a livello internazionale. In questo periodo di grave emergenza le nostre abitudini sono cambiate e come Amministrazione stiamo promuovendo nuove scelte di mobilità. Roma cambia anche attraverso queste soluzioni innovative e a zero impatto ambientale”.

La sindaca di Roma, Virginia Raggi.

Fotogallery: Monopattini Helbiz, la presentazione a Roma