Il CEO di Tesla non si pone più limiti e rivolgendosi al presidente russo afferma: “Sarebbe un grande onore parlare con te”

Ormai è chiaro a tutti: Elon Musk fa un po’ quello che vuole. Anche invitare il presidente russo Vladimir Putin per una chiacchierata su Clubhouse, il nuovo social network di chat vocali che da giorni fa parlare di sé (anche per merito suo).

Proprio così, il numero uno di Tesla e Space X - nonché uomo più ricco del mondo - si è rivolto direttamente all’account Twitter ufficiale del Cremlino per provare a organizzare una chiacchierata pubblica con Putin. La risposta però, forse, è stata ancora più sorprendente della proposta.

"Molto interessante"

Mosca ha considerato infatti "molto interessante" l’idea lanciata da Musk. E a dirlo è stato niente meno che il portavoce del presidente russo, Dmitry Peskov, sottolineando però l’esigenza di avere maggiori informazioni sulla questione.

 

"Il presidente Putin non usa direttamente i social network, non li gestisce personalmente", ha detto il portavoce del Cremlino, "in generale è una proposta molto interessante, ma dobbiamo capire che cosa significa e cosa viene proposto concretamente. Dobbiamo verificare questo, poi risponderemo".

L'invito

Ma com’è andata la cosa? Semplice, in stile Musk. Il boss di Tesla ha taggato su Twitter l’account ufficiale del Cremlino per chiedete senza mezzi termini: "Ti piacerebbe unirti a me per una chiacchierata su Clubhouse?".

E non solo. Perché in russo, sempre con un cinguettio, ha aggiunto: "Sarebbe un grande onore parlare con te". Cosa aggiungere quindi? Vedremo come si evolverà anche questa storia…