Mr. Tesla tesse le lodi del nuovo social e i mercati scommettono sulla "Clubhouse" sbagliata: è già successo anche con Signal

Volente o nolente, Elon Musk è sempre sotto i riflettori. Un suo tweet, anche scherzoso, o una sua qualsiasi dichiarazione sono riprese dai media di tutto il mondo. L’episodio di questa settimana è l’ennesima prova del potere che esercita sull’opinione pubblica. Solo che stavolta c’è stato un gigantesco misunderstanding.

Tutti abbiamo letto dell’intervento a sorpresa sul nuovo social network Clubhouse che ha letteralmente mandato in tilt il sito per eccesso di accessi. Ebbene, a seguito della sua uscita, oltre al boom di download dell’app, le azioni di Clubhouse Media Group sono schizzate verso l’alto con un clamoroso +117%.

Un malinteso costato caro

Solo che Clubhouse Media Group nulla ha a che fare con il social di cui sopra, che è di proprietà di una società cinese che si chiamava Tongji Healthcare Group e che ha cambiato nome due settimane fa.

Musk: spinello in diretta durante un'intervista

È quindi è stato un disastro: non appena gli investitori si sono accorti dell’errore hanno venduto tutte le azioni appena comprate, realizzando comunque buoni margini, ma innescando una reazione a catena che ha portato il titolo a perdite a doppie cifre. Nella sola apertura di martedì il titolo ha perso il 23%.

Sfruttare l’occasione

Clubhouse Media Group ha colto l’improvvisa notorietà cercando di trarne un vantaggio. Così, in fretta e furia, senza mai nominare Elon Musk né tantomeno l’episodio dello scambio di identità, ha in tutta fretta rilasciato un documento in cui illustra i propri piani di espansione, probabilmente con l’obiettivo di lasciare almeno una parte dei capitali arrivati in azienda.

Elon Musk - Dancing

Non è un caso isolato

La cosa divertente è che non è la prima volta che accade una cosa del genere. Lo scorso mese Elon Musk ha espresso pubblicamente i propri apprezzamenti per il servizio di messaggistica Signal. Ecco, la Signal Advanced, compagnia che opera nel settore sanitario statunitense è passata da 70 centesimi a 70 dollari ad azione solo per un caso di omonimia.

E vogliamo parlare delle uscite di Mr. Tesla in tema bitcoin? A prescindere da tutto, un consiglio ci sentiamo di darlo: se sei l’uomo più ricco del mondo, e sei anche colui che vuole portare l’umanità su Marte e anche quella persona che ha cambiato il modo di concepire l’automobile per sempre, forse devi pensare due volte a quello che fai e a quello che scrivi. Perché le tue opinioni e le tue azioni, volente o nolente, hanno sempre conseguenze gigantesche.