Prosciugati in un giorno i 16,2 mln € a disposizione, resta ancora qualcosa per moto e scooter. Si valuta una possibile proroga

L’avevamo detto subito: meglio sbrigarsi per usufruire dei maxi incentivi auto della Lombardia, cumulabili con l’ecobonus nazionale. E infatti già ieri, in un solo giorno, sono state prosciugate tutte le risorse del bando, pari a 16,2 milioni di euro, esaurendo così la dotazione a disposizione. Almeno per ora, stando alle parole della Regione...

Sono ancora disponibili invece le risorse del bando per l’acquisto di motoveicoli e ciclomotori non inquinanti. Ma vediamo come sono state utilizzate le risorse, che hanno visto le elettriche grandi protagoniste.

Avanti con l’elettrico

Oltre la metà dei contributi richiesti, fanno sapere dalla Regioni, è stato usato per le auto a emissioni zero. Le prenotazioni tramite i venditori/concessionari sono state complessivamente 3.209. Nel dettaglio:

  • 1.081 per auto elettriche con radiazione di un veicolo più inquinante
  • 704 prenotazioni per auto ibride
  • 606 per auto elettriche senza radiazione di un veicolo
  • 493 per veicoli a benzina
  • 191 per veicoli a metano/gpl
  • 54 per auto diesel

Arriva il rifinanziamento?

“Un successo al di là delle aspettative – commenta l’assessore all’ambiente lombardo, Raffaele Cattaneo – e non pensavamo che le risorse si esaurissero in così poco tempo. Evidentemente il bando ha intercettato un bisogno reale dei cittadini”.

“L’apprezzamento di questa misura – aggiunge l’assessore – e la predilezione per l’acquisto di auto a zero emissioni è un fatto che salutiamo con favore. Abbiamo dovuto sospendere le registrazioni al sito per l’accesso al beneficio, ma si erano già registrati molti cittadini che non hanno potuto accedere alle risorse”.

“Valuteremo nei prossimi giorni – conclude Cattaneo – insieme al presidente della Regione Attilio Fontana, alla Giunta e in base alle interlocuzioni con il Governo se sussistono le condizioni di poter integrare il bando con ulteriori risorse”.