Il mercato a zero emissioni è in fermento e il prossimo anno ci sarà una vera e propria ondata di novità: vediamole tutte

La mobilità elettrica si diffonde seguendo diverse spinte, al di là della crescente attenzione alle tematiche ambientali. Grazie a un’infrastruttura di ricarica sempre più capillare, ad esempio. O ad auto sempre più efficienti, capaci di una maggiore autonomia e di migliori tempi di ricarica. O ancora, per effetto degli incentivi, che rendono più attrattivo l'ingresso nel mondo a emissioni zero.

Ma c'è anche una quarta leva fondamentale (come osservato in Cina): la varietà dei modelli in commercio. E se - almeno da questo punto di vista - il 2020 è stato già un anno molto interessante per l'Europa, il 2021 promette ancora di più, con una vera ondata di novità che entreranno in commercio. Vediamo quali sono.

Le novità elettriche 2021

Audi Q4 e-tron e Q4 e-tron GT

Audi Q4 E-Tron Sportback Concept

Dopo il SUV "grande", la e-tron, la gamma elettrica a baricentro rialzato Audi si allarga con la Q4 e-tron, vettura che nasce sulla piattaforma MEB del gruppo Volkswagen. Per ora sappiamo già che sarà dotata di due motori elettrici e della trazione integrale, come sui modelli di punta della ID.3 e della ID.4, e potrà vantare una potenza complessiva anche superiore ai 300 CV.

L’auto sarà disponibile in due varianti di carrozzeria. Si potrà infatti scegliere tra l’Audi Q4 e-tron, con tradizionali forme da SUV, e l’Audi Q4 e-tron GT, con coda filante e posteriore da coupé.

  • Autonomia: 450 km circa
  • Batteria: 80 kWh circa
  • Potenza: più di 300 CV
  • Prezzo: n.d.

Audi e-tron GT

Audi e-tron GT: tra lavorazioni artigianali e tecnologia all'avanguardia

A fianco al SUV compatto, la Casa dei Quattro Anelli schiererà quest'anno anche un’elettrica alto di gamma. Si tratta della e-tron GT, sportiva purosangue realizzata con un'attenzione artigianale. Vera e propria bandiera tecnologica del marchio, la e-tron GT sarà prodotta nello stabilimento di Heilbonn, sulle stesse linee della R8, ma nascerà sulla stessa piattaforma della Porsche Taycan.

La cura con cui ogni aspetto dell’auto è stato realizzato traspare anche dal sound dell’Avas: studiato dal musicista Rudolf Halbmei e riprodotto da un altoparlante posto nella zona inferiore dell’auto, è un mix tra il rombo di una sportiva, il suono di un’astronave e un insieme di strumenti musicali.

  • Autonomia: n.d.
  • Batteria: n.d.
  • Potenza: n.d.
  • Prezzo: n.d.

BMW iNext

BMW iNext testing in South Africa

Tra le auto dell’offensiva elettrica BMW c’è anche la iNext, modello che sarà prodotto soltanto a zero emissioni. Nascerà nella fabbrica tedesca di Dingolfing, dove nascono le stradali top di gamma della Casa (Serie 5, Serie 7 e Serie 8) e che per l’occasione è stato rinnovato con un investimento da 443 miliardi.

L’auto, che a differenza degli altri modelli prodotti in quello stabilimento, avrà le fattezze di un SUV, a inizio anno ha avviato una serie di durissimi test nelle aree più remote del pianeta per testare affidabilità e funzionamento delle batterie anche a temperature proibitive.

  • Autonomia: n.d.
  • Batteria: n.d.
  • Potenza: n.d.
  • Prezzo: n.d.

BMW iX3

BMW iX3 (2020)

Variante a zero emissioni del noto SUV della Casa bavarese, la BMW iX3 sarà costruita in Cina e si riconoscerà dalla X3 che già circola sulle nostre strade solo per qualche fregio di colore blu, un’aerodinamica dedicata e la calandra chiusa.

Cambia completamente, ovviamente, a livello di powertrain, con l’arrivo di una batteria agli ioni di litio da 188 celle con capacità di 74 kWh che alimenta un motore elettrico da 286 CV e 400 Nm di coppia. L’auto, inizialmente solo a trazione posteriore, garantisce un’autonomia di 460 km, tocca i 180 all’ora di velocità massima e scatta da 0 a 100 in 6”8.

  • Autonomia: 460 km
  • Batteria: 74 kWh
  • Potenza: 286 CV
  • Prezzo: da 71.870 euro

Citroen ë-C4

Citroen ë-C4

Ci sono auto come la Renault Megane, che in futuro vivranno una duplice esistenza: da una parte il modello che già conosciamo, arricchito da diverse forme di ibridazione, dall’altro un modello omonimo, ma tutto nuovo e a zero emissioni. La Citroen C4 segue una strada diversa e rinnovandosi propone le varianti ICE e le BEV con design e contenuti praticamente allineati.

La versione a zero emissioni ha batteria da 50 kWh e motore da 136 CV (in sostanza, è lo stesso powertrain della Peugeot e-208 e della e-2008 e delle Opel Corsa-e e Mokka-e). L’auto scatta da 0 a 100 in 9”7 e raggiunge i 150 km/h e ha 350 km di autonomia.

  • Autonomia: 350 km
  • Batteria: 50 kWh
  • Potenza: 136 CV
  • Prezzo: da 34.900 euro

Cupra el-Born

Cupra el-Born

Inizialmente presentata come vettura elettrica a marchio Seat, l’auto ha poi cambiato rotta e si affaccerà al mercato come Cupra. La el-Born è la prima vettura della Casa spagnola su base MEB che condividerà con le Volkswagen ID, le Audi Q4 e-tron e la Skoda Enyaq.

Per quanto riguarda lo schema propulsivo, l’auto dovrebbe proporre un powertrain con due motori elettrici e più di 300 CV di potenza, almeno nella versione più ad alte prestazioni che, probabilmente, sarà affiancata più avanti anche da varianti meno spinte. L’auto avrà anche trazione integrale e circa 500 km di autonomia grazie alla batteria da 77 kWh. Scatterà da 0 a 50 km/h in 2”9.

  • Autonomia: 500 km
  • Batteria: 77 kWh
  • Potenza: più di 300 CV
  • Prezzo: n.d.

Dacia Spring

Dacia Spring Electric

Attesissima, la prima Dacia elettrica dell’era moderna arriverà sul mercato con l'obiettivo dichiarato di essere dell’auto a zero emissioni meno costosa d’Europa. La Spring, che deriva dalla Renault City K-ZE riservata al mercato cinese, promette un prezzo di partenza nell'ordine dei 20.000 euro.

Lunga 3,73 metri, grazie alla presenza di una batteria da 26,8 kWh ricaricabile fino a 30 kWh (optional) l’auto sfrutterà un motore da 44 CV di potenza e 125 Nm di coppia e sarà in grado di percorrere con una sola ricarica 225 kW. Compatta, ma razionale e ben sfruttabile, raggiungerà una velocità massima di 125 km/h.

  • Autonomia: 225 km
  • Batteria: 26,8 kWh
  • Potenza: 44 CV
  • Prezzo: circa 20.000 euro

Ford Mustang Mach-E

Mustang Mach-e a bordo per le vie di Londra

Sarebbe dovuta arrivare in commercio entro la fine del 2020 ma la pandemia ne ha rallentato il debutto, che è stato posticipato al prossimo anno. La Ford Mustang Mach-E riprende il nome e l’aspetto della famosa muscle car ma reinterpreta le forme con quelle di un SUV moderno e sportivo spinto da un powertrain esclusivamente a zero emissioni.

Il modello, che porta al debutto il nuovo sistema di infotainment della Casa, sarà disponibile con due batterie: da 75,7 o 98,8 kWh. Tante le versioni a listino, con trazione a due o quattro ruote motrici e potenze comprese tra i 258 e i 465 CV. In Italia i prezzi partono da 49.900 euro della Standard Range 2WD.

  • Autonomia: da 340 a 480 km
  • Batteria: 75,7 o 98,8 kWh
  • Potenza: da 258 a 465 CV
  • Prezzo: da 49.900 euro

Ioniq 5

Hyundai: nasce il marchio Ioniq per le auto elettriche

Hyundai, da tempo attiva nel campo dell’elettrico e delle alimentazioni a basso impatto ambientale in generale, qualche mese fa ha presentato il nuovo marchio Ioniq, nome con il quale da un solo modello si andrà ad indicare una famiglia di vetture green. La Casa ha dichiarato che proprio con il neonato brand ha intenzione di dare vita a tre vetture basate sulla nuova piattaforma modulare e-Gmp dedicata esclusivamente a modelli a zero emissioni e pronta ad una batteria con architettura a 800 Volt.

Nel 2021 si vedrà il primo frutto di questa nuova strategia, rappresentato dal SUV di taglia media Ioniq 5. Ad esso seguiranno, rispettivamente nel 2022 e nel 2024, la Ioniq 6 e la Ioniq 7, berlina sportiva la prima e SUV di grosse dimensioni la seconda.

  • Autonomia: n.d.
  • Batteria: n.d.
  • Potenza: n.d.
  • Prezzo: n.d.

Jaguar XJ

Jaguar XJ EV

Jaguar ha già ceduto al fascino delle zero emissioni con il SUV I-Pace, di recente aggiornato e riposizionato come prezzi. Ma ora è pronta a portare l’elettrico sull’ammiraglia XJ. La berlinona inglese è pronta a mostrarsi in una veste completamente rinnovata e sarà disponibile soltanto con schema propulsivo puramente elettrico.

Basata su una piattaforma più grande, con passo più lungo e anche carreggiate più larghe, per fare spazio alle batterie, la nuova XJ mantiene avvolti nel mistero sia l’aspetto, per quanto si vocifera che dovrebbe presentare qualche elemento in comune proprio con l’I-Pace, sia le prestazioni.

  • Autonomia: n.d.
  • Batteria: 90,2 kWh
  • Potenza: n.d.
  • Prezzo: n.d.

Lexus UX 300e

2020 Lexus UX 300e

Lexus, da sempre attenta all’ambiente con una gamma fondata sull'ibrido, si lancia nell’elettrico puro con il SUV compatto UX. Si chiama 300e e, inizialmente, avrà un motore elettrico posto sull’asse posteriore con potenza da 204 CV.

La Lexus UC 300e che monta una batteria da 54,3 kWh con ricarica fino a 50 kW scatta da 0 a 100 in 7”5, raggiunge i 160 km/h di velocità massima e garantisce un’autonomia di oltre 300 km omologati sul ciclo WLTP.

  • Autonomia: oltre 300 km
  • Batteria: 54,3 kWh
  • Potenza: 204 CV
  • Prezzo: da 55.000 euro

Maserati GranTurismo

Maserati MC20: ecco la scocca in carbonio progettata in collaborazione con Dallara

Dopo la presentazione della Ghibli Plug-In e della sportivissima MC20 ibrida (che sarà anche elettrica, con il nome di Folgore), la Casa del Tridente si prepara all’esordio nell’elettrico puro con la nuova GranTurismo Folgore, sportiva quattro posti che sarà prodotta nello stabilimento torinese di Mirafiori, che FCA sta cercando di far diventare un polo di eccellenza proprio a tema elettrico.  Sarà proposta anche in versione aperta, GranCabrio, a ricalcare la gamma delle sportive attuali, destinate ad andare in pensione dopo tredici anni di onorato servizio.

  • Autonomia: n.d.
  • Batteria: n.d.
  • Potenza: n.d.
  • Prezzo: n.d.

Mercedes EQA

Illustrazione Mercedes-Benz EQA

Dopo la EQC, vettura a zero emissioni che ha aperto la strada Mercedes verso le alimentazioni puramente elettriche, la famiglia si allargherà il prossimo anno con la EQA, alter ego a batteria della GLA.

Del modello che sarà commercializzato a partire dal prossimo anno non si sa ancora nulla di preciso, ma la concept che lo anticipò nel 2017 aveva due motori con potenza di sistema di 272 CV e quattro ruote motrici, batteria da 60 kWh e autonomia di circa 400 km.

  • Autonomia: 400 km circa
  • Batteria: 60 kWh circa
  • Potenza: 272 CV
  • Prezzo: n.d.

Mercedes EQS

Mercedes EQS Concept

Mercedes, che ha da poco presentato un ambizioso piano di sviluppo sull’elettrico, oltre alla EQA presenterà il prossimo anno anche l’ammiraglia elettrica EQS. L’auto monterà, come da tradizione “Classe S”, quanto di meglio sia a disposizione di Mercedes in termini di tecnologia e meccanica. Lo farà, chiaramente, a zero emissioni, annunciando ad esempio un’autonomia record di 700 km.

L’auto, di cui si attende la versione di produzione, che però sarà simile alla concept senza camuffature che si vede da tempo, punterà a stabilire nuovi standard nel segmento delle berline di lusso, andandosi a confrontare con la Tesla Model S, la Lucid Air e la Porsche Taycan. Sarà proposta anche in versione AMG, a ricordare che anche a batteria si può andare davvero veloce.

  • Autonomia: 700 km circa
  • Batteria: n.d.
  • Potenza: n.d.
  • Prezzo: n.d.

Nissan Ariya

2021 Nissan Ariya

È l’elettrica di nuova concezione di Nissan, che affiancherà alla Leaf un crossover progettato da zero. L’auto sfrutta la piattaforma CMF-EV sviluppata per fare da base ai prossimi veicoli a zero emissioni dell’alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi (inclusa la Megane eVision).

La Nissan Ariya è lunga 4,6 metri e si presenta a listino con una gamma completa. Si può scegliere infatti tra due tagli di batteria, da 63 o da 87 kWh, e tra due schemi di trazione, a due o quattro ruote motrici con tecnologia e-4orce. Le potenze sono comprese tra i 218 e i 395 CV e l’autonomia varia tra i 340 e i 500 km.

  • Autonomia: da 340 a 500 km
  • Batteria: 63 o 87 kWh
  • Potenza: da 218 a 395 CV
  • Prezzo: n.d.

Range Rover EV

Range Rover Evoque plug-in hybrid

Se Jaguar si è già avvicinata all’elettrico da tempo, dimostrando di non aver snaturato l’indole del brand, Land Rover, marchio dello stesso gruppo, ha atteso più a lungo, forse perché più legato ad un concetto di fuoristrada vecchio stampo.

La gamma attuale, però, ha già versioni plug-in hybrid in vendita e ora si appresta a lanciare anche un modello completamente a zero emissioni. Sarà inedito e avrà carrozzeria crossover (una novità assoluta per il brand, che finora si è spinto al massimo fino ai SUV). Avrà con tutta probabilità linee più filanti e tetto basso, ma per sapere qualcosa di più preciso bisognerà  attendere ancora.

  • Autonomia: n.d.
  • Batteria: 90,2 kWh
  • Potenza: n.d.
  • Prezzo: n.d.

Skoda Enyaq

Skoda Enyaq iV Founders Edition

La Skoda Enyaq si basa su una tecnologia nota. Sfrutta infatti piattaforma e schemi propulsivi già visti sulle Volkswagen ID.3. Però, presentata prima della ID.4, è stata anche la prima SUV su base MEB a mostrarsi senza veli.

L’auto, nel pieno rispetto della strategia elettrica del gruppo di Wolfsburg, si mostra a listino con tre tagli di batteria, la trazione posteriore o integrale e diversi livelli di potenza. Si potrà scegliere tra la Enyaq iV 50, iV 60, iV80, iV 80x e iVvRS. L’autonomia va da 340 a 500 km, la velocità di ricarica, in base alla batteria, sarà di 100 o 125 kW.

  • Autonomia: da 340 a 510 km
  • Batteria: da 52 a 77 kWh
  • Potenza: da 150 a 300 CV
  • Prezzo: da 35.000 euro circa

Tesla Model Y

Tesla Model 3 e Model Y a confronto

Già in vendita negli Stati Uniti, la Tesla Model Y arriverà anche in Europa. E' già ordinabile in Italia nella versione Long Range da 63.000 euro e Performance da 71.000 euro. Gli esemplari destinati al Vecchio Continente saranno prodotti nella Gigafactory di Berlino, mentre quelli per il mercato americano escono da Fremont. Per questo motivo, l’auto da noi potrebbe essere leggermente differente e avvantaggiarsi di linee di montaggio più moderne.

Non cambieranno invece le prestazioni, con la Long Range che promette 505 km di autonomia, un’accelerazione da 0 a 100 in 5”1 e una velocità massima di 217 km/h, e la Performance che abbassa il raggio d’azione a 480 km ma promette uno 0-100 in soli 3”7 e fila a 241 km/h. Su entrambe sarà disponibile l’Autopilot di ultima generazione, per ora offerto al prezzo di 7.500 euro ma che in prospettiva sarà anche "in abbonamento".

  • Autonomia: da 480 a 505 km
  • Batteria: 75 kWh
  • Potenza: da 351 a 512 CV
  • Prezzo: da 63.000 euro

Volkswagen ID.4

2021 Volkswagen ID.4 Posizione del quarto anteriore esterno

Dopo l’arrivo della ID.3 elettrica che apre la strada alla nuova famiglia di vetture a zero emissioni, Volkswagen nel 2021 metterà in vendita anche la ID.4, prima vera world car a batteria. Se la prima, infatti, sarà venduta solo in Europa, la seconda sarà destinata anche a Cina e Usa. In Italia la ID.4 sarà ordinabile a partire da novembre, per ora solo nelle versioni lancio 1st che costano 48.600 euro (1st) e 58.600 euro (1st Max).

Cambiano per dotazione e contenuti, ma non per lo schema propulsivo.  Hanno entrambe batteria da 77 kWh e autonomia da 490 km, un motore elettrico al posteriore da 204 CV e 310 Nm e una potenza di ricarica fino a 125 kW. Raggiungono una velocità massima di 160 km/h e i 100 all’ora con partenza da fermo in 8”5. La ID.4 sarà seguita, ma non si sa ancora se nel 2021 o nel 2022, dalla ID.5, variante con coda da coupé.

  • Autonomia: 490 km
  • Batteria: 77 kWh
  • Potenza: 204 CV
  • Prezzo: da 48.600 euro

Volvo XC40 Recharge

Volvo XC40 Recharge (2020)

Dopo la versione ibrida, la Volvo XC40 si appresta a mostrarsi anche nella variante puramente elettrica Recharge. Esteticamente si riconosce dal resto della gamma per la mascherina chiusa e una serie di dettagli che ne migliorano l’aerodinamica.

Dal punto di vista meccanico, invece, adotta uno schema con batteria da 78 kWh che garantisce un’autonomia da 400 km e che alimenta due motori elettrici disposti uno per asse (per trasferire moto a tutte e quattro le ruote) con potenza complessiva di 408 CV. L’auto, come tutte le Volvo del futuro, ha velocità massima autolimitata a 180 km/h.

  • Autonomia: 400 km
  • Batteria: 78 kWh
  • Potenza: 408 Cv
  • Prezzo: da 59.600 euro
Modello Autonomia Batteria Potenza Prezzo
Audi Q4 e-tron 450 km circa 80 kWh circa 300+ CV n.d.
Audi e-tron GT n.d.  n.d. n.d. n.d.
BMW iNext n.d. n.d. n.d. n.d.
BMW iX3 460 km 74 kWh 286 CV da 71.870 €
Citroen ë-C4 350 km 50 kWh 136 CV da 34.900 €
Cupra el-Born 500 km 77 kWh 300+ CV n.d.
Dacia Spring 225 km 26,8 kWh 44 CV circa 20.000 €
Ford Mustang Mach-E 340-480 km 75,7-98,8 kWh 258-465 CV da 49.900 €
Ioniq 5 n.d. n.d. n.d. n.d.
Jaguar XJ n.d. 90,2 kWh n.d. n.d.
Lexus UX 300e 300+ km 54,3 kWh 204 CV da 55.000 €
Maserati GranTurismo n.d. n.d. n.d. n.d.
Mercedes EQA 400 km circa 60 kWh circa 272 CV n.d.
Mercedes EQS 700 km circa n.d. n.d. n.d.
Nissan Ariya 340-500 km 63-87 kWh 218-395 CV n.d.
Range Rover EV n.d. 90,2 kWh n.d. n.d.
Skoda Enyaq 340-510 km 52-77 kWh 150-300 CV da 35.000 €
Tesla Model Y 480-505 km 75 kWh 351-512 CV da 63.000 €
Volkswagen ID.4 490 km 77 kWh 204 CV da 48.600 €
Volvo XC40 Recharge 400 km 78 kWh 408 CV da 59.600 €