Le caratteristiche delle auto, il regolamento e i piloti della serie ETCR per le auto elettriche che parte nel weekend del 18-20 giugno

Tutto è pronto per l’esordio del campionato ETCR. La nuova serie, la prima della storia dedicata alle auto da turismo a zero emissioni, accenderà finalmente i motori (elettrici naturalmente) questo weekend sul circuito romano di Vallelunga. Al Piero Taruffi si terrà il primo dei quattro appuntamenti europei del campionato, che poi si sposterà in Asia per disputare il round finale in Corea del Sud.

Tre sono i team che prenderanno parte alla prima stagione: Hyundai, Cupra e Romeo Ferraris, ciascuno con quattro vetture al via. Scopriamo di più sulla formula di gara e sulle auto protagoniste.

Si corre per due giorni

Ogni tappa del campionato, ideato da Eurosport, viene disputata su diverse manche. Si parte il sabato, con quattro gruppi formati da tre auto ciascuno (una per ogni costruttore) che corrono su due tornate (Battle 1 e Battle 2) da 7 giri ciascuna, la prima con le vetture tarate su una potenza massima di 300 kW (408 CV), la seconda con le auto tarate su una potenza massima di 450 kW (612 CV). Nel caso di Vallelunga le prime due manche si terranno su un tracciato di 1,75 km (il Club Circuit).

La domenica mattina sarà la volta della Battle 3, che si disputerà sul tracciato Internazionale, con una lunghezza di 3,2 km. Ogni pilota realizzerà un solo giro, il flying lap, potendo sfruttare tutta la potenza a disposizione: 500 kW, pari a 680 CV. In base ai risultati ottenuti, le vetture saranno divise in due gruppi da 6 e parteciperanno alla Finale A e alla Finale B, entrambe di 8 giri con settaggio a 300 kW.

Le auto protagoniste della prima gara dell'ETCR a Vallelunga
  • Vallelunga (Italia, 18 febbraio)
  • Hungaroring (Ungheria, 4 luglio)
  • Aragon (Spagna, 11 luglio)
  • Copenhagen (Danimarca, 8 agosto)
  • Inje (Corea del Sud, 17 ottobre)

Le auto

Come detto, i team a prendere parte all’ETCR sono tre: Hyundai Motorsport N, Zengo Motorsport Cupra e Romeo Ferraris & M1RA. Si presenteranno in griglia rispettivamente con le versioni ETCR della Hyundai Veloster (che non è l'unica sportiva elettrica della Casa coreana), della Cupra e-Racer (derivata dalla Leon) e della Alfa Romeo Giulia.

Le auto dell’ETCR sono spinte tutte dallo stesso powertrain che si compone di una batteria prodotta dalla Williams Advanced Engineering e di motori firmati Magelec Propulsion, azienda che fornisce anche le trasmissioni. Le auto montano quattro propulsori raffreddati a liquido che possono arrivare a sviluppare una potenza complessiva di 680 CV e una coppia massima di 960 Nm di coppia. Come visto, però, durante le gare la taratura varierà in base alla manche che si sta affrontando.

Le auto protagoniste della prima gara dell'ETCR a Vallelunga

Fino a 270 km/h

A livello di batteria, le auto montano un accumulatore da 450 kg posto al centro del pianale. È composto da 6.072 celle cilindriche agli ioni di litio suddivise in 23 moduli che garantiscono una capacità complessiva di 62 kWh. La batteria, che può essere ricaricata in corrente continua a 60 kW, è stata progettata per resistere ad urti fino a 50 G.

Le auto, con un peso che per regolamento non può essere inferiore ai 1.575 kg, sono in grado di scattare da 0 a 100 in 3”2 e raggiungono la velocità massima di 270 km/h.

  • Peso: 1.575 kg
  • Batteria: 62 kWh
  • Velocità di ricarica: 60 kW
  • Potenza max: 680 CV
  • Coppia max: 960 NM
  • 0-100: 3"2
  • Velocità max: 270 km/h
Le auto protagoniste della prima gara dell'ETCR a Vallelunga

I piloti

  • #3 - Tom Chilton (Hyundai Motorsport N, Hyundai Veloster N ETCR)
  • #5 - Mattias Ekström (Zengő Motorsport CUPRA, CUPRA e-Racer ETCR)
  • #6 - Oliver Webb (Romeo Ferraris & M1RA, Alfa Romeo Giulia ETCR)
  • #8 - Augusto Farfus (Hyundai Motorsport N, Hyundai Veloster N ETCR)
  • #13 - Rodrigo Baptista (Romeo Ferraris & M1RA, Alfa Romeo Giulia ETCR)
  • #25 - Luca Filippi (Romeo Ferraris & M1RA, Alfa Romeo Giulia ETCR)
  • #27 - John Filippi (Hyundai Motorsport N, Hyundai Veloster N ETCR)
  • #28 - Jordi Gené (Zengő Motorsport CUPRA, CUPRA e-Racer ETCR)
  • #69 - Jean-Karl Vernay (Hyundai Motorsport N, Hyundai Veloster N ETCR)
  • #88 - Stefano Coletti (Romeo Ferraris & M1RA, Alfa Romeo Giulia ETCR)
  • #96 - Mikel Azcona (Zengő Motorsport CUPRA, CUPRA e-Racer ETCR)
  • #99 - Dániel Nagy (Zengő Motorsport CUPRA, CUPRA e-Racer ETCR)

Fotogallery: Campionato ETCR: tutto pronto per l'esordio a Vallelunga