Continuare a unire sempre di più le fonti di energia rinnovabile con l'auto elettrica per avere una mobilità green al 100%. Nasce da qui la collaborazione tra Sep Energia, multinazionale italiana con sede a Parma che costruisce impianti fotovoltaici, e Silla Indutries, startup padovana attiva nella ricarica delle auto elettrichecon le sue wallbox.

Un hub di controllo

Le due società fanno sapere che l’obiettivo del matrimonio è consentire a Sep Energia di “integrare l’intera gamma di soluzioni progettate da Silla Industries all’interno dei propri sistemi”. Al centro dei progetti c’è prima di tutto Prism Solar, wallbox intelligente in grado di dialogare in modo particolarmente efficiente con i pannelli fotovoltaici.

“Si tratta di un vero e proprio hub di controllo e gestione tra l’utilizzatore e la sua vettura elettrica da un lato, e tra le fonti di energia disponibili dall’altro”, è la descrizione che Silla Industries fa della sua creatura.

A casa o al lavoro

Il Ceo della società, Alberto Stecca, ha spiegato che l’invenzione è nata proprio con la vocazione di “creare sinergie totali con i pannelli fotovoltaici”. E Davide Del Grano, uno dei cofondatori di Sep Energia, concorda sul fatto che Fer e auto elettriche debbano andare sempre più d’accordo.

“Crediamo che per realizzare un futuro davvero pulito e sostenibile e mantenere la promessa di transizione ecologica sia fondamentale abbandonare l’utilizzo delle fonti fossili, anche nella mobilità. Ricaricare la propria auto nei momenti in cui è ferma grazie all’impianto fotovoltaico installato a casa o presso la propria attività lavorativa, senza ricorrere alla rete elettrica nazionale, è l’unico modo per raggiungere una mobilità a impatto zero”.