Hyundai punta sull’energia verde per la ricarica. La Casa coreana ha infatti annunciato che sta integrando elettricità proveniente da fonti rinnovabili nel proprio servizio Charge myHyundai che permette di accedere alle colonnine pubbliche gestite da vari operatori europei.

Così, per ogni sessione di ricarica effettuata tramite Charge myHyundai, la Casa reimmetterà nella rete una quantità di elettricità green equivalente a quella utilizzata. Questo sarà possibile grazie all’opzione di ricarica green messa a disposizione da Digital Charging Solutions (DCS), azienda che  opera nel settore della fornitura di servizi di e-mobility e che proprio con Hyundai collabora per la gestione dell'accesso alle colonnine pubbliche.

Origine garantita

A garanzia che l’energia utilizzata sia effettivamente green, Hyundai si impegna a utilizzare solo quella dotata di Garanzie d’Origine. Si tratta di una certificazione indipendente che autentica la provenienza dell’elettricità usata per la ricarica da impianti eolici o fotovoltaici.

Hyundai è tra i primi costruttori di automobili a offrire la ricarica verde pubblica in Europa - ha dichiarato Michael Cole, Presidente e ceo di Hyundai Motor Europe – Integrando l’energia da fonti rinnovabili in Charge myHyundai, Hyundai sta contribuendo alla mobilità pulita e sostenibile per tutti. Questo garantisce un futuro sostenibile per le generazioni a venire, coerentemente con la nostra visione Progress for Humanity”.

Jorg Reimann, ceo di Digital Charging Solutions, ha aggiunto: “Noi come DCS rappresentiamo un fattore chiave per il futuro della mobilità sostenibile in tutto il mondo. Lavorando con le certificazioni ‘GO’ garantiamo che il 100% dell’energia consumata durante ogni processo di ricarica venga immessa nella rete elettrica come elettricità proveniente da turbine eoliche europee”.

external_image

Un altro passo verso la neutralità climatica

La rete di Charge myHyundai realizzata in collaborazione con DCS può contare su oltre 300.000 punti di ricarica dislocati in 29 Paesi europei. Riservata ai clienti di vetture della Casa coreana elettriche (Ioniq 5, Kona Electric, Ioniq Electric) o plug-in hybrid (Tucson PHEV, Santa Fe PHEV o Ioniq PHEV), Charge myHyundai permette di gestire le ricariche pubbliche attraverso apposita app che poi addebita i costi con fatture mensili.

L’introduzione di energia green nel proprio servizio di ricarica pubblica avvicina ulteriormente Hyundai alla propria idea di un futuro sostenibile. Futuro che, secondo i piani, vedrà l’intero gruppo diventare carbon neutral entro il 2045.