Quanto costa ricaricare una Tesla ai Supercharger? Come recita il sito ufficiale della Casa di Elon Musk "I costi di ricarica sono approssimativi. La stima del costo di ricarica presume un costo per il Supercharger di €0.37 per chilowattora". Così, se si è possessori di una Tesla Model 3, percorrere 500 km presuppone un costo di 29 euro. A meno che non ci sia un bug nella colonnina, allora potrebbero esserci brutte sorprese.

Proprio come successo a un utente cinese che, come riportato da CnEVPost, al termine di una ricarica si è visto comparire sul proprio smartphone un avviso di "ban" dai Supercharger Tesla. Il motivo? Un importo non pagato pari a circa 560mila euro.

Ricarica da record

Che ci fosse qualcosa che non andava è apparso subito chiaro, e non solo perché l'utente (nickname @滤镜粉碎机) aveva ancora qualche credito gratis da utilizzare, ma anche perché al termine della ricarica - come mostrano le immagini pubblicate da CnEVPost - il display segnata una ricarica pari a 1.923.720 kWh (quasi 2 GWh) di energia, con tariffa a 2 Yuan (pari a 0,29 centesimi) per kWh.

Secondo le stime la super ricarica della Tesla Model 3 sarebbe sufficiente a "fare il pieno" a Standard Range Plus per circa 32.000 volte.

Errore di aggiornamento

Naturalmente l'utente ha immediatamente chiamato il servizio clienti Tesla che ha ammesso l'errore, dando la colpa a un aggiornamento andato male (proprio come succede ai nostri device) per la modifica dei prezzi di occupazione degli stalli al termine della ricarica. Prezzi che per ora in Italia rimangono di 0,50 centesimi al minuto, 1 euro al minuto se tutte le postazioni sono occupate.