Dal Polo Nord magnetico al Polo Sud; dai paesaggi glaciali innevati alle scalate delle montagne, fino alle dune del deserto: un percorso lungo oltre 27.000 chilometri, attraverso più continenti e con temperature tra i -30 ⁰C e i +30 ⁰C.

È l’itinerario che affronterà una Nissan Ariya e-4ORCE da marzo 2023, durante la spedizione Pole to Pole, ideata dall’avventuriero britannico Chris Ramsey: in partnership con la Casa giapponese, sarà lui a guidare il primo percorso in auto elettrica dall’Artico all’Antartide, passando per le Americhe.

Come si prepara il SUV crossover

Un’avventura “di alto profilo, stimolante ed esaltante”, la definisce Nissan, spiegando che l’iniziativa servirà per promuovere il piano Ambition 2030, la visione del costruttore sulla mobilità del futuro, che prevede un investimento nell’elettrificazione pari a 15,5 miliardi di euro entro 5 anni. Tra i progetti c’è anche l’erede della Leaf.

Foto - Nissan Ariya e-4ORCE affronta il viaggio Pole to Pole

Ma per superare le condizioni estreme che si troverà di fronte, la Nissan Ariya e-4ORCE sarà protagonista di un "restyling", per avere un esterno adatto a terreni estremi, e ruote, pneumatici e sospensioni riadattati. Una seconda Nissan Ariya e-4ORCE non modificata farà invece da veicolo di supporto in tutte le Americhe.

Veicolo elettrici alla berlina

“Il nuovissimo SUV crossover Ariya completamente elettrico – dichiara il vicepresidente esecutivo Asako Hoshino – consente di andare oltre, più facilmente e in tutta comodità. E con la tecnologia di controllo e-4ORCE, che fornisce stabilità e trazione migliorate su una varietà di superfici, sappiamo che sarà il partner perfetto per Chris e il suo team nel loro impegnativo viaggio completamente elettrico”.

Foto - Nissan Ariya e-4ORCE affronta il viaggio Pole to Pole
Chris Ramsey a bordo della Nissan e-4ORCE

Commenta anche Chris Ramsey, fondatore di Pole to Pole: “La nostra missione è dimostrare che i veicoli elettrici possono affrontare gli ambienti più difficili, dal freddo pungente dei poli alle giungle calde e umide del Sud America, e far vedere che sono esaltanti da guidare e adatti a soddisfare le esigenze quotidiane degli automobilisti di tutto il mondo”.

Fotogallery: Foto - Nissan Ariya e-4ORCE affronta il viaggio Pole to Pole