La Jeep Wrangler è il mito del fuoristrada, discendente diretta di quella Willys che negli anni '40 diede vita alla Casa delle sette (anche se originariamente erano nove) feritoie. Un modello iconico evolutosi negli anni mantenendo intatto il proprio DNA da offroad. Un DNA destinato a rimanere anche in futuro, capace di affrontare non solo le sfide di percorsi fatti di fango e rocce ma anche quelle dell'elettrico.

I piani di Jeep (e di Stellantis in generale) guardano infatti alla mobilità a batterie giocando d'anticipo rispetto al 2035 indicato dall'Europa. Dopo la Avenger quindi arriveranno altri modelli 100% elettrici tra cui, pare, proprio una Wrangler alla spina. E se creare un piccolo SUV elettrico è "facile", perché principalmente all'asfalto si rivolge, come si fa a creare un fuoristrada che al posto di motori termici ha unità elettriche? La risposta ce l'abbiamo già davanti agli occhi.

E tre     

Si chiama Jeep Wrangler Magneto 3.0, è stata presentata all'Easter Safari 2023 - appuntamento annuale dedicato agli appassionati della Casa - e altro non è che la terza iterazione di quella che sarà la Wrangler elettrica. Per ora è solo un concept e come tale gioca nel terreno delle estremizzazioni, prima di tutto estetiche, e delle tecnologie ancora da testare a puntino. Ma una cosa è certa: per la Casa non rappresenta solo un modo di "divertirsi", come accade invece con le altre concept presenti all'Easter Safari.

Jeep Wrangler Magneto 3.0 Concept

Ora, Jeep non ha mai dichiarato nulla a riguardo, presentando la serie Magneto come "semplici" concept. Ma lavorare per 3 anni di fila su un prototipo, modificandolo e migliorandolo di volta in volta, può avere senso solo se un domani da lui nascerà un'auto di serie. O no? Anche perché, come diceva Agata Christie "Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova".

Più efficiente e più capace

Ma veniamo più nel dettaglio: la Jeep Wrangler Magneto 3.0 migliora e ottimizza molti degli elementi presenti sulle concept del 2021 e del 2022. Prima di tutto i nuovi motori, degli elettrici a flusso assiale, più efficienti e capaci di regalare ancora più coppia rispetto al passato, aumentando allo stesso tempo l'autonomia grazie a varie ottimizzazioni. 

Jeep Wrangler Magneto 3.0 Concept

Inoltre, grazie a due nuove modalità di guida: Standard e Maximum. La prima limita potenza e coppia rispettivamente a 285 CV e 370 Nm, la seconda libera tutte le potenzialità dei motori con 650 CV e 1.220 Nm. Mai nessuna Jeep si era spinta così in là.

Le novità riguardano anche la frenata rigenerativa - potenziata - e sul nuovo hill descend control che permette di affrontare anche le discese più ripide e accidentate senza dover toccare il pedale del freno, lasciando all'elettronica il compito di rallentare l'auto, ricaricando le batterie.

Jeep Wrangler Magneto 3.0 Concept

Ecco, le batterie. Per ora la Jeep Wrangler Magneto 3.0 continua a essere basata sul pianale della Rubicon , realizzato senza prevedere uno spazio apposito per gli accumulatori - da 70 kWh - sistemati quindi sotto al cofano al posto del motore termico. Soluzione particolare che difficilmente verrà adottata sulla Wrangler elettrica di serie, anche se là davanti corrono ben meno rischi di essere danneggiate. 

C'è poi un'altra particolarità: la presenza del cambio manuale a 6 marce, un omaggio agli appassionati. Serve per gestire i picchi di potenza e coppia del motore elettrico per un'erogazione più dolce. Se sarà presente anche sulla versione di serie? Difficile.

Jeep Wrangler Magneto 3.0 Concept
Jeep Wrangler Magneto 3.0 Concept

Specialistica

Elettrico e solo elettrico, senza però dimenticare la parte meccanica che serve per portare la Jeep Wrangler Magneto 3.0 là dove gli altri fuoristrada (elettrici e non) possono solo sognare. Ecco allora assali anteriori Dynatrac 60 (con rapporto 5,38:1), gli assali posteriori Dynatrac 80 (rapporto 5,38:1), cerchi speciali da 20" e pneumatici da offroad da 40".

E poi migliorie alla carrozzeria, che danno conferma di come la Magneto non sia una concept come le altre. Le portiere per esempio sono state arretrate di 15 cm e il montante B di 6 per facilitare l'ingresso in abitacolo, i parafanghi anteriori sono stati spostati di 5 cm e il parabrezza arretrato di 12 per migliorare la visibilità laterale.

Jeep Wrangler Magneto 3.0 Concept

Perché fare tutto questo su un'auto destinata solamente ad arricchire la lista di concept firmate Jeep?

Detto questo, quando potrebbe arrivare la Wrangler elettrica? "Entro la fine del 2025 avremo elettrificato tutta la nostra gamma, con quattro veicoli interamente elettrici che competeranno al cuore del mercato" ha dichiarato tempo fa dichiarato Jim Morrison, Head of Jeep Brand in Nord America. Potrebbe esserci spazio anche per lei.