La mobilità elettrica spicca il volo. A tentare la conquista dei cieli è EHang, azienda cinese specializzata nello sviluppo di eVTOL (electric Vertical Take-Off and Landing, ovvero aerei elettrici a decollo e atterraggio verticale).

La società orientale riceve infatti il certificato (TC) delle autorità locali per passare alla vendita della sua “creatura”: si chiama EH216-S, che diventa così il primo velivolo a batteria al mondo autorizzato alla operazioni commerciali.

Sicuro e affidabile

L’ok arriva dalla Civil Aviation Administration of China (CAAC), che certifica la conformità del design dell’aereo a standard di sicurezza e requisiti di aeronavigabilità richiesti dall’ente. Questo significa che, in un futuro prossimo, EH216-S sarà adibito al trasporto passeggeri.

Per ottenere il documento, EHang sostiene di aver sottoposto il suo velivolo a test rigorosi su sicurezza, aeronavigabilità, prestazioni, funzionalità, usabilità e affidabilità, convalidando 500 elementi e completando oltre 40.000 voli.

“Prendendo il TC come trampolino di lancio, lanceremo le operazioni commerciali degli eVTOL senza pilota EH216-S, dando priorità soprattutto alla sicurezza. Ciò ci consentirà di progredire costantemente verso il nostro obiettivo strategico di diventare un operatore di piattaforma UAM e di impegnarci nella nostra missione di consentire una mobilità aerea sicura, autonoma ed ecologica accessibile a tutti”, commenta il fondatore, presidente e ceo Huazhi Hu.