Per quanto quello degli eVTOL (electric Vertical Take-Off and Landing, ovvero velivolo elettrico a decollo e atterraggio verticale) sia un mondo che ha ancora un ché di futuristico e fantascientifico, le aziende che operano in questo campo stanno ottenendo grandi risultati e sono ormai a un passo dalla messa a punto di queste tecnologie.

Un esempio? Wisk Aero, società di Boeing che ha appena effettuato con successo i primi voli dimostrativi pubblici del suo veicolo elettrico a decollo e atterraggio verticale. Lo ha fatto in California, in occasione dei festeggiamenti del centenario dell’Aeroporto di Long Beach.

Una storia da primato

Wisk è nata nel 2010. All’epoca si chiama Zee Aero. Poi si fuse con Kitty Hawk Corporation e si concentrò sullo sviluppo di eVTOL di nuova concezione. Grazie all’interesse di Boeing, infine, è riuscita a mettere a punto un velivolo elettrico di quinta generazione. È proprio quello che ha preso quota a Long Beach.

Wisk eVTOL di Boeing

Wisk eVTOL di Boeing

Già a inizio ottobre l’azienda si era affermata come prima compagnia di aerotaxi al mondo a effettuare in volo di prova nell’area metropolitana di Los Angeles. Questa settimana, durante il Festival del volo di Long Beach che ha festeggiato un secolo di attività aeronautica nella città californiana, si è spinta oltre, dando vita a un test ancor più articolato e complesso, come si può vedere nel video pubblicato dalla stessa azienda.

Sesta generazione in arrivo

Al momento, Wisk è al lavoro sulla progettazione di un eVTOL ancor più evoluto. Il velivolo di sesta generazione dovrebbe essere pronto nei prossimi mesi. Si tratta di un mezzo sempre elettrico e sempre a decollo e atterraggio verticale che sarà in grado di trasportare fino a 4 passeggeri.

Dal punto di vista delle prestazioni, avrà un’autonomia di 90 miglia (150 km circa) e sarà in grado di ricaricare completamente la batteria in soli 15 minuti.

Fotogallery: Wisk eVTOL