Era da un po' che non leggevamo aggiornamenti su Aptera, startup americana salita agli onori delle cronache per aver sviluppato un omonimo triciclo elettrico solare. Adesso, però, l'azienda torna a far parlare di sé con l'arrivo dei primi componenti dall'Italia, dove il Gruppo modenese CPC realizza parte del veicolo.

E così, sembra che la produzione del mezzo sia sempre più vicina, per soddisfare finalmente le oltre 40.000 prenotazioni rimaste in attesa dopo che le consegne erano state posticipate al 2024. Ma da dove arrivano questi indizi? Da YouTube.

Tutto il piacere di guida

La sede californiana dell'azienda è stata infatti visitata da Wouter Remmerie, fondatore di AirShaper, strumento di simulazione e analisi aerodinamica che funge da galleria del vento virtuale, utilizzato per perfezionare la forma del tre-ruote e renderlo più economico e veloce.

La società ha poi pubblicato un video su YouTube che mostra un walkaround di uno dei prototipi, coi commenti di Chris Anthony, ceo e co-fondatore di Aptera. Il capo dell'azienda spiega che la carrozzeria è progettata più come la fusoliera di un elicottero o di un aereo che come quella di un'auto tradizionale, regalandogli un coefficiente di resistenza aerodinamica basso, stimato fra 0,13 e 0,15.

Wouter fa anche un giro veloce sul prototipo e ne evidenzia alcune caratteristiche di guida, rimanendo impressionato da sensazioni in curva, aspetto e caratteristiche interne. Il rappresentante dell'azienda che si unisce a Wouter dice invece di aver guidato il mezzo così a lungo che lo userebbe volentieri per la guida quotidiana, anche se vorrebbe l'aria condizionata.