Dopo aver annunciato l’avvio della collaborazione, Audi e SAIC dichiarano ora di aver trovato un accordo per sviluppare congiuntamente una nuova piattaforma per auto elettriche. Sarà utilizzata per veicoli a zero emissioni intelligenti che saranno venduti in Cina (almeno in un primo momento).

L'annuncio sembra la naturale conseguenza di questa partnership, nata proprio per accelerare i piani di elettrificazione di entrambi i brand, come fu spiegato da entrambi i costruttori. Audi, in particolare, ha scelto di collaborare con SAIC per recuperare il tempo perduto a seguito dei ritardi che il gruppo Volkswagen ha accumulato nel passaggio all'auto elettrica, principalmente al software e alle nuove tecnologie.

Velocizza lo sviluppo del 30%

Tornando alla nuova piattaforma che sarà progettata da Audi e SAIC, questa è chiamata Advanced Digitalized Platform e sarà utilizzata come base per una nuova famiglia di tre modelli alimentati esclusivamente a batteria che proprio grazie alla piattaforma utilizzata saranno in grado di ridurre il time-to-market (il tempo dal momento della concezione a quello della commercializzazione) di oltre il 30%.

Foto - Porsche Macan EV e PPE

La piattaforma PPE sviluppata da Audi e Porsche

Con l’arrivo di queste auto, Audi avrà auto elettriche basate su quattro diverse piattaforme: quella degli esordi, su cui nasce la Q8 e-tron, la MEB di Volkswagen (Q4 e-tron), la PPE, sviluppata con Porsche e utilizzata per la Q6 e-tron e, appunto, questa di origine Audi-SAIC.

Si parte nel 2025

Stando a quanto dichiarato da alcuni rappresentanti di Audi, il primo modello a nascere sulla Advanced Digitalized Platform vedrà la luce già nel 2025.

Prima, quindi, di quello che farà Volkswagen sia con il progetto delle elettriche economiche, che sono state rimandate al 2026, e prima anche delle due vetture elettriche che la stessa Volkswagen svilupperà in collaborazione con Xpeng (marchio di cui il gruppo di Wolfsburg ha acquistato una quota pari al 4,99%), anch’esse in arrivo dal 2026.

Fotogallery: Audi Q6 e-tron (2024)