La giapponese Toshiba Corporation, insieme alla connazionale Sojitz Corporation e alla brasiliana CBMM, ha presentato in Brasile un prototipo di autobus elettrico con batterie SCiB di nuova generazione.

Le nuove celle SCiB Nb, dotate di ossido di niobio e titanio (NTO) nell'anodo, promettono una densità energetica significativamente superiore rispetto alle attuali celle SCiB con anodo in ossido di litio e titanio (LTO).

Perché sono meglio

I principali vantaggi delle precedenti batterie SCiB di Toshiba sono la capacità di ricarica ultrarapida (in soli 10 minuti), l'estrema longevità e la capacità di funzionare a varie temperature. Tuttavia, la densità energetica di queste celle agli ioni di litio a bassa tensione (2,3 volt nominali) era piuttosto bassa, fino a oltre 200 Wh/l (alcune volte inferiore a quella di molte auto elettriche).

Toshiba SCiB Nb: cella per batteria agli ioni di litio con ossido di niobio e titanio (NTO) nell'anodo

Le nuove celle SCiB Nb mantengono i lati positivi delle SCiB precedenti, aumentando al contempo la densità energetica di circa il 50%, fino a 350 Wh/l (307 Wh/l includendo la linguetta e l'area di tenuta); cifre non ancora sufficienti, ma che rappresentano un passo avanti per gli autobus elettrici, spesso dotati di batterie SCiB.

In passato, le celle Toshiba sono state testate in auto elettriche come la Mitsubishi i-MIEV e la Honda Fit EV. Gli autobus e i veicoli industriali rappresentano però un'applicazione più adatta. Questo perché le celle possono funzionare a temperature che vanno da -30 a +60 ℃, durano 10.000 cicli con oltre l'80% di capacità originale e si ricaricano fino all'80% in soli 10 minuti.

Per questo motivo le tre aziende hanno testato le batterie in un prototipo di autobus elettrico sviluppato da Volkswagen Truck & Bus in Brasile. Il veicolo verrà testato nello stabilimento industriale CBMM di Araxá, in Brasile.

Il lancio sul mercato delle celle per batterie SCiB Nb è previsto per la primavera del 2025. È difficile dire quanto sia valida questa nuova famiglia di accumulatori. Ma, almeno teoricamente, il nuovo materiale anodico dovrebbe offrire una capacità di volume circa 3 volte superiore rispetto al vecchio tipo LTO.

Specifiche delle celle Toshiba SCiB Nb 50 Ah

  • Ossido di niobio e titanio (NTO) nell'anodo
  • Capacità nominale: 50 Ah
  • Tensione nominale: 2,3 V
  • Potenza di uscita: 1000 W (SOC 50%, 10s, 25 ℃)
    (valore calcolato dalla resistenza interna)
  • Potenza in ingresso: 2000 W (SOC 50%, 10s, 25 ℃)
    (valore calcolato in base alla resistenza interna)
  • Densità di energia volumetrica: 350 Wh/L
    (307 Wh/L includendo la linguetta e l'area di tenuta)
  • Densità energetica di peso: 130 Wh/kg
  • Dimensioni: 98 x 280 x 12 mm
    (102 x 310 x 12 mm compresi linguetta e area di tenuta)
  • Peso: Circa 860 g
  • Prestazioni di carica rapida Carica 5C (10min., SOC 80%)
  • Temperatura di esercizio -30 ~ +60 ℃
  • Capacità di recupero superiore all'80% dopo 10.000 cicli