L'efficienza non fa parte dei tanti pregi del maxi SUV elettrico, eccellente per piacere di viaggio e autonomia

Dell’auto elettrica di solito conosciamo la potenza, i tempi di accelerazione e l’autonomia, ma ci siamo mai chiesti quanto consuma davvero un’auto a batteria? Per rispondere anche a questa domanda c’è la nuova prova dei consumi reali Roma-Forlì che vede protagonista l’Audi e-tron, SUV grande e di lusso a batteria che vuole piacere a tutti gli amanti del genere elettrico, ma anche ai tantissimi estimatori delle Sport Utility.

I 408 CV di potenza forniti dai due motori, uno per asse, e i 664 Nm di coppia rendono subito chiaro il fatto che ci troviamo di fronte ad un super SUV elettrico a trazione integrale che scatta da 0 a 100 km/h in 5,7 secondi nonostante un peso di quasi 2,5 tonnellate. Nei 360 km di prova la e-tron ha consumato in media 19 kWh/100 km (5,26 km/kWh), al momento il peggior risultato fra le elettriche testate, ma con una spesa di appena 14,77 euro per la ricarica domestica (costo medio in Italia di 0,2161 euro/kWh). Con questo consumo l’autonomia dell’Audi e-tron arriva a quota 500 km grazie alla batteria da 95 kWh di capacità.

Massa e tanto lusso non aiutano l'efficienza

La cosa curiosa è che la spesa di viaggio dell’Audi e-tron (qui la video prova) è praticamente uguale a quella della Renault Twingo GPL, sempre considerando la ricarica a casa, mentre la cifra raddoppia facendo il pieno elettrico alle colonnine pubbliche e quelle fast di Enel X (fino a 0,50 euro/kWh). Tornando all’efficienza vediamo invece che la e-tron si piazza all’ultimo posto di categoria nella classifica consumi Roma-Forlì, staccata di pochissimo dalla Jaguar I-Pace che ha consumato in media 18,8 kWh/100 km (5,32 km/kWh).

Audi e-tron, la prova su strada

Un’elettrica dalle prestazioni ancora superiori, ma non inclusa nel segmento dei SUV, come la Tesla Model S 100D, ha consumato di meno: 16,4 kWh/100 km (6,10 km/kWh). Un caso di ottima efficienza è invece quello di Hyundai Kona Electric, SUV compatto a trazione anteriore che ha limitato il consumo a quota 12,0 kWh/100 km (8,33 km/kWh).

Colonnine ultra veloci cercasi

Un cenno anche ai tempi di ricarica che nel caso peggiore, alla classica presa Schuko da 2,3 kW e 10A, partono da poco più di 40 ore per un pieno. Più accettabile, ma sempre alta, è la durata di una carica da una colonnina pubblica (con 11 kW del caricatore di bordo della e-tron), che scende a quasi 8 ore. Durante la prova ho anche sperimentato la ricarica dalle colonnine fast a corrente continua da 50 kW dove servono meno di 2 ore e persino le potentissime Ionity da 350 kW dove bastano 50 minuti per un pieno completo, grazie alla capacità della e-tron di ricevere fino a 150 kW.

Audi e-tron, la prova su strada

Vola sulla strada

La e-tron della prova è in allestimento Business con cerchi da 19 e una lunga serie di optional che partono dal pacchetto Audi innovative Virtual comprensivo di specchietti virtuali con telecamere e fari LED matrix, per passare al climatizzatore a quattro zone, all’impianto audio Bang & Olufsen Premium Sound System e arrivare ai sedili anteriori con massaggio. In questo modo il listino sale a oltre i 114.000 euro, ma il risultato è uno dei SUV più comodi su cui viaggiare, silenzioso e morbido grazie alle sospensioni pneumatiche che la fanno volare sulla strada, con tutti gli ausili alla guida immaginabili e lo spazio nel bagagliaio grande al punto da “inghiottire” tutti i bagagli che si vuole.

Audi e-tron, la prova su strada

Interessante è anche il comportamento su strada, agile e scattante nonostante la massa in gioco, con una distribuzione dei pesi ottimale sugli assi e nessuna sorpresa neppure nelle curve affrontate in velocità. Una particolarità è il computer di bordo che calcola l’autonomia residua in maniera molto “conservativa”, visualizzando un dato sempre inferiore alla realtà.

Batteria grande: buona autonomia

Veniamo ora ai consumi dell’Audi e-tron in tutte le altre situazioni di guida. Per una volta vorrei partire dal risultato ottenuto durante l’intera prova di oltre mille chilometri: 23,1 kWh/100 km (4,3 km/kWh) che equivalgono ad un’autonomia di 408 km. Il risultato è frutto di un mix di diversi tragitti, con la prova nel centro urbano di Roma che segna una media di 32 kWh/100 km (3,1 km/kWh) e un’autonomia di quasi 295 km.

Audi e-tron, la prova su strada

Nell’utilizzo misto urbano/extraurbano la grande elettrica di Ingolstadt totalizza una media di 24 kWh/100 km (4,1 km /kWh) che si traduce in una percorrenza di circa 390 km, mentre in autostrada il consumo tocca i 30 kWh/100 km (3,3 km/kWh) per 316 km di autonomia. Le immancabili prove “estreme” registrano un consumo minimo nell’economy run di 16,2 kWh/100 km (6,1 km/kWh) per una percorrenza massima di 579 km e una media di 88 kWh/100 km (1,1 km/kWh) nella guida sportiva in salita del massimo consumo, per un’autonomia di 104 km.

Cosa dice la carta di circolazione

Modello Alimentazione Potenza Omologazione Emissioni CO2
(NEDC)
Emissioni CO2
(WLTP)
Audi e-tron 55 quattro Business Elettrico 158 kW - - -

Dati

Vettura: Audi e-tron 55 quattro Business
Listino base: 88.630 euro
Data prova: 10/05/2019
Meteo: Sereno, 23°
Prezzo carburante: 0,216 euro/kWh (elettricità)
Km del test: 1.021
Km totali all'inizio del test: 4.847
Velocità media nel tratto Roma-Forlì: 80 km/h
Pneumatici: Bridgestone Alenza 001 - 255/55 R19 111H XL AO (Etichetta UE: A, A, 72 dB)

Consumi

Media "reale": 19,0 kWh/100 km (5.26 km/kWh)
Computer di bordo: 19,0 kWh/100 km
Alla spina: - kWh/100 km
Scopri le modalità e i criteri della prova di consumo

Conti in tasca

Spesa "reale": 14,77 euro
Spesa mensile: 32,83 euro (800 km al mese)
Quanto fa con 20 euro: 487 km
Quanto fa con un pieno: 500 km
Scopri le modalità e i criteri della prova di consumo

 

La prova Roma-Forlì ha anche la sua classifica aggiornata dei consumi. Datele un'occhiata e troverete molte sorprese.

Fotogallery: Audi e-tron (2019)