ZTL libera, parcheggio gratuito, esenzione del bollo: ecco tutto quello che è concesso a chi guida un'auto ibrida o a zero emissioni

Continua anche questa settimana la nostra analisi sugli incentivi messi in campo dai vari comuni italiani per favorire la mobilità elettrica. Questa settimana ci concentriamo su Parma, per scoprire quali sono i benefici per chi guida un’auto a ridotto impatto ambientale in questo capoluogo emiliano.

Auto elettriche a Parma, ZTL, strisce blu e altre agevolazioni

Zona a Traffico Limitato (ZTL)

Il Comune di Parma risulta particolarmente attivo nella promozione di una mobilità più sostenibile. Per raggiungere questo obiettivo, è stato creato il permesso Auto Amica Ambiente (AAA), che dà a chi lo ottiene benefici diversi a seconda del tipo di auto per cui viene richiesto. Vediamo quindi quali sono le agevolazioni specifiche per ibride ed elettriche pure.

I residenti che possiedono un veicolo ibrido e ottengono il permesso AAA  possono accedere liberamente sia alla ZTL cittadina che alla ZPRU (zona a particolare rilevanza urbanistica). I possessori di vetture elettriche, residenti o non nel Comune di Parma, possono invece richiedere uno specifico permesso AAA@. Una volta ottenuto, possono transitare liberamente non solo in ZTL e ZPRU, ma anche nelle isole ambientali e nelle corsie riservate ai bus.

Auto elettriche a Parma, ZTL, strisce blu e altre agevolazioni

Parcheggi e strisce blu

Ma i benefici per chi ottiene questi permessi non finiscono qui. Alle ibride con pass AAA viene data la possibilità di parcheggiare gratuitamente nelle ZTL e ZPRU per 30 minuti, con esposizione del disco orario. Le elettriche pure con pass AAA@ godono invece della sosta gratuita in tutti i parcheggi a raso a pagamento della città, ma anche queste sono soggette a un limite di 30 minuti per le operazioni di carico scarico nelle isole ambientali.

Per poter ottenere il rilascio di questi permessi, la domanda  (corredata dalla modulistica completa) deve essere presentata presso gli uffici del Centro Direzionale DUC, inviata per posta all’Ufficio Protocollo del Comune o per mail all’indirizzo aaa@infomobility.pr.it. Il permesso deve poi essere necessariamente ritirato presso gli uffici del DUC ed esposto in maniera visibile sul parabrezza del proprio veicolo.

La validità dei permessi AAA e AAA@ è di 12 mesi e il costo dell’emissione è di 10€.

Bollo

Ci concentriamo infine sulle esenzioni dalla tassa auto regionale. Chi immatricola la propria vettura a trazione esclusivamente elettrica in Emilia Romagna è esentato dal pagamento del bollo per i cinque anni successivi alla data di prima immatricolazione. Alla fine di questo periodo, è sufficiente pagare un quarto dell’importo previsto per i corrispondenti veicoli a benzina.

Per quanto riguarda le ibride invece, non esistono invece delle vere e proprie esenzioni dal tributo regionale. Ciononostante da alcuni anni la Regione Emilia Romagna eroga dei contributi per i nuovi veicoli ibridi immatricolati: chi acquista un’auto di questa categoria può ottenere un contributo annuo fino a un massimo di 191 €, per tre anni. Bisogna comunque pagare la tassa auto per il nuovo veicolo a trazione ibrida, ma questo contributo è pari al valore del bollo per un’auto di media cilindrata.

Auto elettriche a Parma, ZTL, strisce blu e altre agevolazioni

Per ulteriori informazioni sui permessi Auto Amica Ambiente e scaricare la modulistica necessaria, visitare la piattaforma online del Comune di Parma. Per avere maggiori informazioni circa l’esenzione dalla tassa auto regionale o dei contributi per l’acquisto di veicoli ecologici, trovate qui i link alle sezioni dedicate ai veicoli a trazione esclusivamente elettrica e ai veicoli ibridi.