Skoda raddoppia nella categoria dei SUV elettrici e dopo la Enyaq, derivata direttamente dalla ID.4, presenta la Elroq, con la stessa piattaforma della maggior parte delle auto a zero emissioni del gruppo Volkswagen, ma con dimensioni più contenute della sorella maggiore.

La Elroq, infatti, è lunga 4,5 metri e si piazza quindi un gradino sotto la Enyaq (che è 17 centimetri più lunga). A parte la stessa base meccanica, la nuova vettura a batteria del brand ceco evolve nel design. Per quanto ancora camuffata, la Elroq mostra già i tratti tipici del corso stilistico Modern Solid introdotto con la concept Epiq e con il quale la Casa sta definendo la nuova famiglia di modelli.

Skoda Elroq: piattaforma e dimensioni

Quando si parla di elettriche del gruppo Volkswagen, salvo rare eccezioni, si parla di piattaforma MEB. È nata proprio per dare il via alla corsa alle zero emissioni del colosso tedesco e fa da base, nelle sue diverse varianti, a un’infinità di modelli. Dalla ID.3 alla ID.Buzz, passando per ID.4, ID.5 e ID.7, tanto per restare nell’universo del brand di Wolfsburg, ma è usata anche da Skoda, Seat-Cupra e Audi.

Skoda Elroq

Skoda Elroq

La Skoda Elroq si basa proprio sulla versione intermedia della famosa piattaforma e rappresenta in un certo senso un’anteprima di un altro modello atteso: la ID.3 SUV, che sarà forse l'elettrica più simile per impostazione, prestazioni e dimensioni.

La Elroq ha una lunghezza di 4,5 metri ed è disponibile in diverse varianti di batteria e di potenza. Si potrà scegliere, inoltre, se averla a trazione posteriore o a trazione integrale.

I dati precisi non sono ancora stati diramati, ma si presume che l’auto avrà un passo generoso, di poco inferiore a quello della Enyaq e un peso che, nelle versioni a trazione posteriore e con batteria più piccola, dovrebbe partire da poco sopra i 1.800 kg.

  • Lunghezza: 4,49 metri
  • Larghezza: n.d.
  • Altezza: n.d.
  • Passo: circa 2,7 metri
  • Peso: circa 1.800 kg
Volkswagen ID.3 77 kW 2024

Volkswagen ID.3 del 2024 con batterie da 77 kW

Skoda Elroq: lo spazio a bordo

Skoda, da sempre, è sinonimo di abitacolo ampio. Si è costantemente distinta con modelli che avevano qualche centimetro in più rispetto alla media del segmento e ha sempre voluto gestire in modo particolarmente efficiente lo spazio a disposizione.

Stessa filosofia si riscontra all’interno della Elroq, che Skoda ha voluto realizzare con linee semplici e lineari in grado di offrire il massimo del comfort a bordo. Qui, sfruttando una piattaforma esclusivamente elettrica, può addirittura enfatizzare questa vocazione. Il tutto, con un occhio attento all’ambiente, utilizzando quindi materiali come il tessuto Recytitan, che per il 78% si compone di PET riciclato.

Skoda Elroq

Skoda Elroq: abbattendo i sedili si ha un piano di carico di 1.580 litri

Alla voce “bagagliaio” la Elroq conferma le aspettative. Il vano posteriore ha una capienza (quella sì, già dichiarata) di 470 litri. Abbattendo il sedile posteriore si arriva a 1.580 litri. L’auto non ha frunk, ma nel pieno rispetto dell’impostazione “simply clever”, secondo la quale le Skoda sono dotate di una serie di soluzioni intelligenti per la risoluzione dei problemi di tutti i giorni, dispone di una rete agganciata alla cappelliera nella quale si possono riporre i cavi di ricarica.

  • Bagagliaio: 470/1.580 litri
  • Frunk: n.d.

Skoda Elroq: il software

Trattandosi di un modello ancora in fase di prelancio, poco si sa sul software. L’auto sarà equipaggiata con un monitor da 5” posto dietro al volante dedicato alla strumentazione, da un head-up display (offerto come optional) e da un touchscreen centrale con diagonale da 13”.

Riguardo all’infotainment, l’auto userà l’ultima versione del software disponibile in Volkswagen e, come accade per tutte le altre vetture del gruppo di ultima generazione, sarà compatibile con aggiornamenti over-the-air.

Skoda Elroq: batteria e autonomia

La Skoda Elroq sarà disponibile con tre tagli di batteria. Hanno capacità lorda di 55, 63 e 82 kWh. Parlando però di kWh effettivamente utilizzabili, i valori scendono a 52, 59 e 77. Con le due batterie più piccole si potrà scegliere la sola trazione posteriore, con potenze relativamente di 170 CV (l’auto si chiama Elroq 50 e ha batteria da 52 kWh) e di 204 CV (Elroq 60 con batteria da 59 kWh). Con la batteria da 77 kWh, invece, due saranno le versioni: Elroq 85 e Elroq 85x. La prima ha trazione posteriore e 285 CV, la seconda ha due motori elettrici, trazione integrale e 299 CV di potenza.

Per quanto riguarda l’autonomia, il modello che riesce a percorrere più strada con un pieno di elettroni, nello specifico la Elroq 85, promette di macinare fino a 560 km prima di necessitare di una sosta alla colonnina. Almeno questo è il dato omologato secondo lo standard WLTP su un ciclo misto.

Skoda Elroq

Skoda Elroq: si ricarica in corrente continua fino a 175 kW

Skoda Elroq: ricarica

Batteria che hai, ricarica che trovi, verrebbe da dire. Infatti, come accade su altre elettriche del gruppo, un accumulatore più grande consente di ricaricare a velocità più elevate. In corrente continua, naturalmente.

Nel dettaglio, la Skoda Elroq 50 accetta energia fino a 125 kW di potenza, la Elroq 60 fino a 150 kW e le Elroq 85 e 85x fino a 175 kW. Questo consente di passare dal 10% all’80% di carica della batteria in circa 28 minuti. In corrente alternata, l’auto dovrebbe sfruttare un caricatore di bordo da 11 kW di potenza.

Skoda Elroq: prezzi

Il lancio della Elroq avverrà nel 2025. Si dovrà attendere l’avvicinarsi dell’entrata in commercio per avere indicazioni sui prezzi che, al momento, non sono ancora stati comunicati.