Stretta, alta e con ruotine minuscole, la Chang-Li comprata online ha 1 CV e arriva a casa in uno scatolone (con optional inattesi)

Le auto elettriche sono costose? Parliamone. Se Tesla, Audi, Mercedes o Jaguar sono in effetti modelli premium anche nel prezzo, sul mercato le vetture a zero emissioni accessibili stanno aumentando. E con gli incentivi, sempre più diffusi in Italia e in Europa (qui una panoramica sulle ultime novità al riguardo), la cosa si fa ancora più interessante. Per non parlare degli "affari" che si possono fare ad esempio a Milano, dove le agevolazioni possono arrivare addirittura fino a 15.600 euro.

E per chi vuole risparmiare al massimo c'è sempre la Chang Li, la vetturetta a batteria meno costosa al mondo di cui vi abbiamo già parlato in passato, che al cambio attuale viene meno di 900 euro di cui vi mostriamo oggi l'unboxing. Già, perché arriva proprio dentro una scatola.

Si compra su Alibaba e Aliexpress

Gli acquisti online hanno preso enormemente piede durante il lockdown. Molti si sono avventurati anche sui colossi dell'ecommerce cinese come Alibaba o Aliexpress, ben consapevoli del fatto che vanno messi in conto eventuali ritardi nella consegna e qualche discrepanza tra la qualità mostrata sulla vetrina digitale e il prodotto recapitato. I siti sono affidabili, soprattutto se ci si rivolge a venditori strutturati, ed è quello che è accaduto a Jason Torchinsky del sito Jalopnik.

Torchinsky ha ordinato un esemplare della Chang Li e, con enorme sorpresa, ha scoperto che è addirittura meglio di quello che si aspettasse. Certo, confrontata con una vettura normale fa sembrare le auto a cui siamo abituati delle vere e proprie astronavi, ma il buffo mezzo è comunque perfettamente funzionante. 

Made by Changli

La Chang Li è prodotta da un'azienda chiamata Changli ed è venduta a 930 dollari senza batteria e a 1.200 dollari con la batteria inclusa. Torchinsky, per riceverla a casa sua, negli Stati Uniti, ha dovuto pagare un salasso di spese di spedizione, portando il costo dell'operazione a circa 3.000 dollari

E dopo averla usata a lungo, come dimostrano i tanti video pubblicati dal proprietario, questa Chang Li ha dimostrato di essere un'onesta vetturetta a batteria (o forse, guardandola, sarebbe meglio definirla quadriciclo con carrozzeria chiusa), che costa il giusto per quello che può offrire e che è dotata anche di qualche gingillo che non ti saresti mai aspettato. Uno su tutti: la telecamera posteriore di parcheggio!

Prestazioni e sicurezza da rivedere

Certo, la Chang Li non è esente da difetti e la qualità costruttiva, oltre che il livello di ingegnerizzazione, è piuttosto discutibile. La cosa che più la penalizza è la velocità. O meglio, la mancanza di velocità. Con un motore che eroga circa 0,7 kW (1,1 CV) la macchinina va letteralmente nel panico se si trova ad affrontare una salita.

E poi è stretta. Nel senso: veramente stretta, alta e con ruotine minuscole. Ma almeno, dà l'impressione di andare più forte di quanto in effetti stia andando. C'è poi la questione sicurezza. Diciamo che in caso di incidente preferireste essere a bordo dell'altro veicolo coinvolto. E non stiamo necessariamente parlando di un SUV. Purtroppo la Chang Li non ha svolto alcun crash test e, se va a sbattere contro qualcosa, è molto probabile che si accartocci su se stessa