Anche la Casa tedesca si rivolge al colosso cinese per gli accumulatori. Che voglia mettere le mani sulla super-batteria da 2 mln km?

La partnership tra Mercedes e CATL compie un ulteriore e importante passo avanti. Il percorso di elettrificazione della gamma da parte del costruttore tedesco sta entrando nel vivo nel vivo e per supportarlo CATL - come sta facendo anche con Tesla - lavorerà a stretto contatto con i tecnici di Stoccarda per mettere a punto una serie di nuove tecnologie in grado di ottimizzare il funzionamento delle batterie.

Buona parte del lavoro di sviluppo, a quanto pare, sarà incentrato sul tema cell-to-pack di CATL, che elimina la presenza dei moduli, integrando le celle "direttamente" nella batteria.

Obiettivo carbon neutral

Il fine ultimo di questa collaborazione tra Mercedes e l'azienda cinese leader nello sviluppo delle batterie agli ioni di litio, è quello di portare sui futuri modelli elettrici della Stella una tecnologia in grado di assicurare da una parte un livello di autonomia sempre maggiore e dall'altra tempi di ricarica quanto più possibile contenuti. Per farlo, il lavoro si concentrerà sull'aumento della densità energetica (come fatto da Tesla e Panasonic) delle future batterie e sul funzionamento delle celle, vero cuore delle batterie.

E non è tutto. Come dichiarato da Markus Schäfer, membro del consiglio di amministrazione del brand tedesco, la collaborazione con CATL permetterà a Mercedes di sfruttare tecnologie carbon neutral nella produzione delle batterie, appoggiandosi a fornitori che già da ora sfruttano energie rinnovabili per i diversi processi produttivi.

Inoltre, l'apertura del nuovo stabilimento CATL a Erfurt, in Germania, consentirà di ridurre drasticamente anche l'impatto dovuto allo spostamento delle merci.

Mercedes EQS Concept

Il debutto sulla EQS

I primi frutti concreti di questa collaborazione potremo vederli l'anno prossimo, quando verrà presentata la nuova Mercedes EQS.

L'inedita berlina elettrica del costruttore tedesco, infatti, porterà al debutto tutte le più recenti tecnologie nate in seno a questa collaborazione e che permetteranno alla nuova elettrica di Stoccarda di percorrere oltre 700 km (secondo il ciclo WLTP) con un "pieno" di energia e di dimezzare i tempi di ricarica. E a questo punto resta da chiedersi: possibile che l'ammiraglia della Stella monti la super-batteria CATL da 2 milioni di km?

Fotogallery: 2021 Mercedes-Benz EQS prototipo

Foto di: CarPix