Continua la battaglia. La berlina di Lucid è giù riuscita ad andare da Los Angeles a San Francisco con una ricarica

La Lucid Air si appresta ad arrivare sul mercato con tutte le intenzioni di alzare gli standard in tema di mobilità elettrica. Ha prestazioni da far accapponare la pelle, un'aerodinamica da record e, adesso, anche un'autonomia che fino a poco tempo fa sembrava irraggiungibile.

La berlina americana ha deciso di sfidare Tesla (anche per quanto riguarda il sistema Autopilot) sul piano dell'autonomia. Se la presentazione ufficiale è prevista per settembre, già oggi è stato rivelato il dato su ciclo EPA: 517 miglia. Tradotto? 832 km con una sola ricarica.

In effetti, la Lucid è già riuscita ad andare da San Francisco a Los Angeles senza necessità di fermarsi a una colonnina e avanzando ancora parte della carica. E le due città distano più di 420 miglia (che sono poco meno di 700 km). 

Una batteria gigantesca

Il valore dichiarato dalla startup americana è di gran lunga superiore a quanto promette la nuova Mercedes EQS, che comunque potrà percorrere fino a 700 km con un pieno di elettroni, e ben più di quanto possa dichiarare Tesla, che con la Model S è stata comunque la prima ad arrivare oltre le 400 miglia (l'equivalente di 646 km) di autonomia.

Tutto bello, fino a che non si arriva alla fatidica domanda. Ma quanto è grande la batteria della Lucid Air? Nessuno ancora lo sa con certezza. Si sa che ha una tecnologia a 900 Volt e che è molto avanzata tecnologicamente anche per altri aspetti. Ma si vocifera che abbia una capienza di 130 kWh, il 30% dei pacchi batteria più grandi in circolazione, incluso quello della Model S, che non va oltre i 100 kWh. 

Fotogallery: Lucid Air, concept official photo

Lucid Air: la scheda tecnica

  • Batteria: 130 kWh
  • Autonomia: 832 km
  • Potenza max: +1.000 CV
  • 0-100: 2"5
  • Velocità max: 378 km/h

L'efficienza convince

Se così fosse, si giustificherebbe anche il 28,6% di strada in più che sarebbe in grado di percorrere. Dati alla mano, la Lucid Air avrebbe quindi un'efficienza energetica simile a quella della Model S, e sfrutterebbe soltanto un maggior numero di celle agli ioni di litio. 

Lucid Motors ADAS

Per percorrere più strada, in definitiva, la Lucid Air sarebbe più pesante e più costosa. Considerando che l'auto entrerà in commercio solo a inizio 2021 e che Tesla ha qualcosa di grosso che bolle in pentola sul tema batteria, con il Battery Day atteso tra poco più di un mese, ci si chiede quindi se la prossima primavera non sarà di nuovo Tesla a definire l'eccellenza in termini di autonomia e di efficienza energetica. 

Lucid Air AeroTesting