Con il Battery Day ufficializzato il 22 settembre ormai alle porte, le ultime settimane per Tesla si sono trasformate in una vera e propria corsa contro il tempo. Elon Musk vuole arrivare preparato ad uno dei giorni più importanti non solo per la Casa di Palo Alto ma anche per il mondo della mobilità elettrica.

E allora, con i progetti - sempre meno top secret - Palladium e Roadrunner che scalpitano, il primo per le nuove Model S e Model X e il secondo per le batterie, sul sito dell’azienda californiana compaiono le prime offerte di lavoro relative alla nuova linea di produzione, in costruzione nello stabilimento di Fremont, che consentirà a Tesla di sviluppare nuove tecnologie per le batterie nuova generazione.

Una squadra dedicata

Stando agli annunci apparsi nella sezione “Careers” del sito, l’azienda californiana sarebbe alla ricerca di assistenti alla produzione con esperienza a in tema di semiconduttori e un buon livello nell'uso di Excel o software simili, e anche di un ingegnere “altamente motivato “ per il ruolo di manager di produzione responsabile della creazione di un team di ingegneri.

Tesla Gigafactory 3 immagini progresso

Questa squadra contribuirà alla progettazione e allo sviluppo di nuove apparecchiature e linee di assemblaggio automatizzate che serviranno alla produzione di batterie all'avanguardia.

Pronti per il Battery Day

Il fatto che Tesla abbia inserito all'interno della sezione offerte di lavoro questi due nuovi ruoli per ampliare il team significa che l’azienda è quasi pronta ad allestire la produzione di nuova generazione per le quali sono stati già presentati diversi brevetti.

Maggiori dettagli saranno svelati proprio in occasione del Battery Day, nel quale dovrebbero essere ufficializzati i progetti futuri con un team già pronto per mettersi al lavoro.