Realizzata dalla controllata norvegese Vard entrerà in servizio entro la fine dell'anno e dal 2022 non avrà più bisogno dell'equipaggio

Si chaima Yara Birkeland ed è la prima portacontainer al mondo dotata di powertrain interamente elettrico e di guida autonoma. È stata realizzata dai cantieri norvegesi Vard, che dal 2013 sono di proprietà dell’italiana Fincantieri ed è stata consegnata all’armatore norvegese Yara International.

La nave, che sarebbe dovuta essere varata a maggio ma che ha subito qualche mese di ritardo causa pandemia, ha iniziato ora una serie di collaudi. Ma è perfettamente funzionante ed entro l'anno prenderà regolarmente servizio a ennesima dimostrazione che le zero emissioni stanno prendendo piede anche in campi diversi da quello dell'auto in senso stretto. Si pensi ad esempio ai treni ad idrogeno o ai camion a batteria. Per non parlare delle sperimentazioni di Airbus con l'idrogeno.

La fase di test

Due sono le aree in cui si deve verificare l’affidabilità dell’imbarcazione. La prima riguarda il carico e lo scarico dei container. Essendo stata realizzata per il trasporto di sostanze chimiche e fertilizzanti, infatti, bisogna mettere alla prova con la massima perizia la stabilità anche a pieno carico.

Fotogallery: Yara Birkeland

La seconda riguarda la guida autonoma. La Yara Birkeland, infatti, sarà impiegata per la navigazione lungo le coste norvegesi e introdurrà gradualmente la navigazione assistita fino ad arrivare a fare a meno dell'equipaggio. Si pensa che questo accadrà nel 2022.

La nave, per diventare interamente autonoma, dovrà leggere e coordinare le informazioni provenienti dai radar, lidar, sensori e videocamere che ha a bordo e dovrà interfacciarli con le informazioni GPS e le comunicazioni via satellite.

I benefici ambientali

L’entrata in servizio della nave elettrica, che può trasportare 120 container a volta, coprirà principalmente la tratta tra lo stabilimento Yara di Brevik, vicino ad Oslo, a Larvik, 30 miglia più a sud, e permetterà di risparmiare circa 40.000 viaggi all’anno con camion a gasolio.

Yara Birkeland

Lunga 79,5 metri e larga quasi 15, la nave per muoversi userà un pacco batterie da 7 MWh di capacità, che potrebbe essere espanso fino a 9 MWh. Questo le permetterà di navigare ad una velocità di 6 nodi, con la possibilità di raggiugere un picco di 13 nodi in caso di necessità.

  • Lunghezza: 79,5 metri
  • Larghezza: 14,8 metri
  • Velocità di crociera: 6 nodi
  • Velocità massima: 13 nodi