Con una rete propria di 12.500 stalli e collaborazioni con altri gestori l'azienda italiana allarga l'offerta JuicePass

A fine anno, si sa, è tempo di bilanci. Enel X tira le somme di un 2020 in cui ha spinto sull’acceleratore della transizione energetica e ora guarda indietro con una certa soddisfazione. Se a inizio anno poteva contare 10.000 punti di ricarica su JuicePass, oggi ha superato quota 90.000.

Una crescita resa possibile dagli sforzi compiuti nell’espansione di un’infrastruttura pubblica attraverso accordi di interoperabilità conclusi nel corso dell’anno con vari partner commerciali che gestiscono reti di ricarica disponibili al pubblico in tutta Europa. Senza dimenticare le varie iniziative a tema in collaborazione con aziende che operano in altri settori.

Una rete completa

Nello specifico Enel X dispone di oltre 12.500 punti di ricarica propri dislocati in tutta Europa. A questi si aggiungono tutti gli altri entrati a far parte della piattaforma di e-mobility di Hubject: sono interpolabili e consentono quindi ai possessori dell’app JuicePass di ricaricare facilmente la propria vettura elettrica.

Enel X: 90.000 punti di ricarica in Europa

La rete di ricarica raggiungibile da JuicePass si compone di colonnine di diversa potenza: si va da quelle a corrente alternata fino a 43 kW a quelle rapide in corrente continua fino a 50 kW. Ci sono infine punti di ricarica dotati di tecnologia High Power Charging oltre i 100 kW.

  • AC: fino a 43 kW
  • DC: fino a 50 kW
  • DC: oltre 100 kW (High Power Charging)

La forza della collaborazione

“Enel X ha raggiunto un importante traguardo nella diffusione di massa sul mercato della mobilità elettrica – ha detto Francesco Venturini, amministratore delegato di Enel X - Raggiungendo oltre 90.000 punti di ricarica disponibili attraverso JuicePass, incrementando sostanzialmente rispetto a un anno fa la copertura del servizio nonché i punti di ricarica DC accessibili ai propri utenti finali”.

Enel X: 90.000 punti di ricarica in Europa

Il punto di forza della rete di ricarica sta nell’esperienza di ricarica agevole e senza confini, che sfrutta un processo semplice che riduce il problema dell’autonomia installando stazioni di ricarica pubbliche smart e abilitando le tecnologie di interoperabilità di eRoaming offerte da Hubject, la più grande piattaforma di mobilità elettrica in Europa.