Autovisie dice di essere entrato in possesso della prima immagine della sorellina della ID.3, che potrebbe riservare diverse sorprese

Anche se il suo arrivo non è ancora imminente, sulla sorella minore della Volkswagen ID.3, che potrebbe chiamarsi ID.1 o ID.2, l'attenzione è già altissima. E ora spunta anche un'immagine, che potete vedere in copertina, che secondo gli olandesi di Autovisie sarebbe addirittura "sfuggita" alla stessa Casa tedesca. 

L'auto, il cui arrivo era previsto inizialmente per il 2023, potrebbe in realtà debuttare sul mercato più avanti, nel 2025. Ma a quanto pare è più che confermata.

Berlina o SUV?

Non si sa con certezza come Autovisie sia riuscita a entrare in possesso della foto, ma i giornalisti olandesi hanno raccontato che durante alcune ricerche inerenti il progetto Trinity hanno visto tre immagini e una di esse ha ovviamente catturato la loro attenzione in modo particolare.

A destare i principali sospetti sono stati il profilo dell’auto e il montante posteriore, in cui si nota una certa somiglianza con l’attuale ID.3. Viste le proporzioni generali, il modello mostrato potrebbe anche essere una sorta di SUV compatto da città (più simile alla ID.4 che alla ID.3, dunque).

Sorprese in vista?

Tra i quesiti che rimangono aperti c'è anche quello, non così secondario, del nome. Sarà una ID.1 o una ID.2? Anche perché allo stato non si può escludere neanche che un giorno potranno arrivare entrambe, per creare "in scala", una gamma cittadina sulla falsariga della differenziazione tra ID.3 e ID.4.

Un nodo che Autovisie non contribuisce a sciogliere, non avendo divulgato le altre due immagini di cui è venuta in possesso oltre a questa. 

Ma anche un'altra domanda sorge spontanea. L'auto arriverà più avanti rispetto alle prime indiscrezioni e sembrerebbe essere legata in qualche modo al progetto Trinity. Che possa essere dotata delle batterie allo stato solido su cui Volkswagen continua a lavorare grazie alla partnership con QuantumScape? La curiosità, se possibile, aumenta ancora di più.