Una mountain bike, un modello da turismo e un modello da città: dotate di motori Bosch, queste bici elettriche arrivano a 45 km/h

L'azienda di biciclette Bianchi guarda all’America per espandere il proprio volume d’affari nel crescente settore delle e-bike. Lo fa lanciando proprio al di là dell’Atlantico una nuova linea di modelli a pedalata assistita presentati in grande stile dal Ceo di Bianchi Usa in persona Pat Hus.

L’azienda di Treviglio (BG) ha portato negli States 3 diversi modelli: la mountain bike FX Type, la bicicletta da turismo T Type e la bicicletta da città C Type.

Un approccio differente

Le nuove e-bike non introducono novità di rilievo in tema di batterie e motori, che sono ancora provenienti da Bosch, azienda leader in questo settore e fornitore di numerosi costruttori europei di biciclette elettriche. Pat Hus, piuttosto, ha voluto sottolineare le innovazioni apportate internamente, frutto del lavoro dei tecnici e degli ingegneri della Bianchi stessa.

“Bianchi non ha cominciato a produrre e-bike puntando su modelli simili a quelli già in commercio - ha detto - Ciò che produciamo è innovativo ed è differente. Ha un aspetto riconoscibile e fa leva sulla nostra grande tradizione. Le nostre e-bike sono nuove e sono uniche: sono un nuovo punto di partenza per questo tipo di mobilità elettrica.”

Bianchi e-bike

E-bike per sport

Andando nello specifico, le mountain bike elettriche Bianchi FX Type sono dotate di telaio in alluminio e ruote da 73 cm di diametro. Su queste biciclette i motori Bosch permettono di raggiungere una velocità di 32 km/h, e negli Usa sono classificate come e-bike di classe 1, autorizzate a muoversi su quasi tutti i sentieri statunitensi.

I telai FX Type hanno anche luci a led integrate, una soluzione insolita per questo tipo di mezzi e molto più diffusa tra le citybike.

Bianchi e-bike

Da turismo o da città

Bianchi punta molto sulle biciclette elettriche da cicloturismo (un settore che vede coinvolte anche aziende che non operano nel mondo delle due ruote). Le T Type hanno un motore di classe 3, più potente di quello presente sulle FX Type, che permette di raggiungere velocità di 45 km/h, valore massimo consentito in America per le biciclette a pedalata assistita (lontano anni luce dall'Italia). Queste biciclette possono essere usate sia su strada sia su percorsi sterrati, hanno sella ammortizzata e supporto posteriore per le borse laterali.

A fianco delle T Type, Bianchi ha presentato anche le e-bike C Type, con caratteristiche simili ma telaio "Step Through", con canna centrale più bassa che rende più semplice salire e scendere. Anche queste hanno il portapacchi posteriore ma, a differenza di quelle da turismo, offrono una posizione di guida più verticale, con manubrio leggermente più arretrato.

Bianchi e-bike

Si parte da 5.700 dollari

Belle, tecnologicamente avanzate e performanti, le nuove e-Bike di Bianchi si propongono sul mercato con prezzi allineati all'offerta tecnica: FX, T e C Type costano rispettivamente 7.500 dollari, 6.000 dollari e 5.700 dollari.

  • FX Type: 7.500 dollari
  • T Type: 6.000 dollari
  • C Type: 5.700 dollari

Tutti e tre i modelli saranno disponibili già a partire da questo mese o, al più tardi, da agosto. L’azienda, fiduciosa nel riscontro del pubblico, ha dichiarato di essere già al lavoro per ampliare la gamma nel 2022. Che ci sia in programma anche una e-bike da corsa?

Fotogallery: Bianchi: la nuova famiglia di e-bike per l'America