I colossi LG Energy Solution, Samsung SDI e SK Innovation investiranno 30 miliardi di euro per lo sviluppo di nuove batterie in 10 anni

L'industria delle batterie per le auto elettriche e in generale per tutti i veicoli a zero emissioni è un settore in fortissima ascesa, nel quale già oggi, ma nel futuro prossimo ancora di più, si concentrano enormi quantità di capitali.  

Dalla Corea del Sud arriva la notizia che le aziende produttrici di batterie per veicoli elettrici investiranno pesantemente in ricerca e sviluppo e nell'aumento della capacità produttiva nel prossimo decennio. Nello specifico si parla di una somma combinata che dovrebbe toccare i 40,6 trilioni di won, 29,8 miliardi di euro al cambio attuale, entro il 2030.

Sud Corea leader

Numeri importanti che saranno concentrati quasi interamente su tre colossi: LG Energy Solution di LG Chem, SK Innovation e Samsung SDI. I dati parlano, per queste realtà, di una crescita della capacità produttiva da un totale di 59 GWh del 2016 ai 217 GWh del 2020, con aumento in questi mesi su livelli ancora più elevati.

Secondo le stime di Bloomberg relative ai primi cinque mesi del 2021, i produttori sudcoreani detengono un terzo del mercato della batterie per veicoli elettrici. Una posizionamento molto forte che vede la competizione anche di Cina e Giappone, con la sola azienda cinese CATL che possiede una quota del 31% del mercato. E poi c'è l'Europa che sgomita per ritagliarsi un ruolo da protagonista.

LG Energy Solution ha annunciato un investimento di 15,1 trilioni di won, circa 11 miliardi di euro al cambio attuale, entro il 2030 destinando circa 7 miliardi di euro nei settori di ricerca e sviluppo. L'azienda ha attualmente un portafoglio ordini che vale più di 180 trilioni di won, circa 132 miliardi di euro al cambio attuale.

SK Innovation ha espresso recentemente la volontà di aumentare la propria capacità produttiva entro il 2030, portandola a oltre 500 GWh all'anno, mentre gli investimenti che riguarderanno Samsung SDI non sono ancora stati resi noti ufficialmente, ma l'azienda ha come obiettivo l'aumento della propria quota di mercato.

Investimenti in forte sviluppo 

Secondo le previsioni di SNE Research, il mercato complessivo delle batterie per veicoli elettrici aumenterà di oltre sette volte, passando dai 39 miliardi di euro del 2020 ai 297 miliardi di euro nel 2030.

In un settore in così rapida espansione anche i produttori che al momento possiedono un'elevata quota di mercato saranno chiamati a ulteriori investimenti perché gli sviluppi procedono velocemente. Un mercato, quello delle batterie per veicoli elettrici, che richiede un aumento dei volumi di vendita il più elevato possibile per coprire le enormi spese in ricerca e sviluppo sulle nuove tecnologie.