Il camion elettrico di Musk dovrebbe cominciare a uscire dalla Gigafactory in Nevada nelle prossime settimane: consegne entro il 2021?

Il momento dell’entrata in produzione del Tesla Semi sembra essere finalmente arrivato. Dopo anni di annunci e smentite, ritardi e ripensamenti, il camion elettrico di Elon Musk è davvero vicino al debutto.

In realtà alcuni prototipi sono già in strada per i test e già a inizio anno si era detto che entro la fine del 2021 il camion sarebbe entrato in produzione. Poi, però, ci sono stati problemi con l’approvvigionamento delle batterie, con celle 4680, e si è temuto che l’esordio sarebbe potuto slittare ancora. Invece, a quanto pare, non è così.

Arriva dal Nevada

Perché il nuovo padiglione della Gigafactory Nevada dove il Semi sarà costruito sembra pronto ad accendere le macchine e, anzi, sembra che abbia già terminato anche le fasi di collaudo e di pre-produzione.

Quindi, le previsioni di Elon Musk potrebbero avverarsi. Il boss di Tesla, alla presentazione del Semi del 2017, disse che il camion sarebbe entrato in commercio nel 2018. Poi ha spostato al 2019 e poi al 2020. Lo scorso anno ha detto 2021, ma nessuno ci credeva più molto. Invece, non solo il camion sarebbe in procinto di avviare una produzione su larga scala, ma entro l’anno potrebbe anche essere consegnato ai primi clienti.

Tesla Semi exterior trailer driving

Gli ordini non mancano

Sono parecchie infatti le aziende che hanno già ordinato uno o più Tesla Semi. Tra queste, fa scalpore Wallmart, che ne ha acquistati 130 versando un acconto milionario.

Di incognite intorno al camion elettrico di Elon Musk, però, ce ne sono ancora. Prima di tutto, sulle versioni che arriveranno in commercio. Musk ha sempre parlato di due Semi, uno con autonomia da 480 km (300 miglia) e una da 800 km (500 miglia). Saranno entrambe disponibili sin da subito? E poi: sarà davvero il veicolo di “classe 8”, categoria che negli USA identifica i camion con capacità da 80.000 libbre (36 tonnellate) con i costi di gestione più bassi in circolazione? Di certo c'è che ha un'accelerazione a dir poco impressionante.

Per sapere tutto il resto dobbiamo attendere che la Casa rilasci tutte le informazioni ufficiali. A quanto pare non manca molto, forse anche perché con il cambio al vertice del progetto Elon Musk ha davvero voluto dare un'accelerata al suo camion elettrico.

Fotogallery: Tesla Semi