Accumulatore più piccolo del previsto (e velato messaggio per Mr. Microsoft). Intanto spuntano nuove foto spia del camion elettrico

Il Tesla Semi si avvia verso la produzione ed Elon Musk inganna l’attesa con una notizia… inattesa. Stando alle parole del numero uno della Casa californiana - che nei giorni scorsi ha fatto di nuovo parlare di sé per il suo "invito" su Clubhouse a Vladimir Putin - il camion elettrico avrà batterie decisamente più piccole del previsto.

Fino ad oggi si pensava ad un pacco batteria con capacità compresa tra i 600 e i 1.000 kWh. Musk, invece, fa sapere che non andrà oltre i 500 kWh. Questo, chiaramente, per la versione con autonomia da circa 500 km, mentre per l’altra (quella da 800 km) non è ancora stato detto nulla. Il tutto, lo ricordiamo, con prestazioni abbastanza impressionanti per un mezzo di questa stazza.

Frecciatina a Bill Gates

Durante un’intervista Musk ha dichiarato appunto che “considerando che Model S e Model X hanno una batteria da 100 kWh, su un mezzo come il Semi una batteria da 500 kWh non rappresenta un handicap in termini di peso”.

Tesla Semi exterior trailer driving

Quasi a voler controbattere a distanza le obiezioni sui camion elettrici mosse in passato da Bill Gates, secondo cui il trasporto pesante su gomma non può essere convertito all’elettrico a batteria.

Il segreto? Le celle 4680

Il Tesla Semi sarà il primo veicolo della Casa americana a montare le nuove celle 4680 che, almeno sulle auto su cui saranno presenti (Tesla Model S Plaid+, al momento) avranno anche una funzione strutturale.

Il camion elettrico della Casa di Palo Alto sarà costruito nella fabbrica di Austin in Texas, ma in un secondo tempo arriverà anche da linee allestite nella Gigafactory Nevada, dove le 4680 saranno assemblate. Questo il ruolino di marcia della produzione

  • 2021: 2.500 unità
  • 2022: 10.000 unità
  • 2023: 25.000 unità
  • 2024: 25.000 unità

Proseguono gli avvistamenti

Intanto, aspettando di vedere l'aspetto definitivo del Tesla Semi, sempre più numerosi sono i prototipi che circolano sulle strade della California. L'ultimo in ordine di tempo mostra un mezzo ancor più vicino alla produzione di serie. 

 

Il prototipo, con diversi cerchi e un diverso layout nella parte posteriore della cabina, è stato avvistato nelle vicinanze del lago Tahoe, sulla Interstate 80, guarda caso la strada che porta fino in Nevada, e che lambisce la locale Gigafactory, dove con tutta probabilità era diretto.