Tra le caratteristiche principali che un’auto della Polizia dovrebbe avere, la velocità è certamente un elemento che può rivelarsi particolarmente utile. Talvolta, però, non è tutto.

Come nel caso delle Citroën Ami consegnate alle forze dell’ordine dell’isola greca di Calchi, che non faranno certo dello sprint il loro punto di forza. Quella che potrebbe affermarsi a tutti gli effetti come l'auto della Polizia più lenta (e piccola) al mondo, infatti, promette di essere perfetta per pattugliare gli stretti vicoli dell'isola senza emettere nulla dallo scarico.

Transizione extra small

Ai due esemplari della supercompatta elettrica in dotazione alle forze dell'ordine e alla guardia costiera si aggiungeranno altri quattro veicoli a emissioni zero del marchio francese (ë-C4, SpaceTourer ed ë-Jumpy) per i servizi di pubblica autorità. Due tra questi mezzi, dopo un leasing gratuito di 48 mesi, è previsto che vengano riacquistati da Citroën per essere donati al Comune di Calchi, la più piccola isola abitata del Dodecaneso.

Un progetto con il quale il marchio francese, nelle parole dell’amministratore delegato Vincent Cobée, vuole impegnarsi per rendere l’elettrificazione “accessibile a tutti” e contribuire alla trasformazione del luogo in “un’isola autonoma, connessa e sostenibile”.

Auto della polizia greca Citroen
Auto della polizia greca Citroen

L'obiettivo di Citroën e dei suoi partner, tra cui l’importatore greco Syngelidis, è quello di sostituire tutti i veicoli termici con equivalenti a emissioni zero per contribuire al processo di transizione energetica dell'isola. Il costruttore promette che gli abitanti beneficeranno "di un significativo miglioramento della loro qualità di vita, con meno rumore, una migliore qualità dell'aria, un ambiente più pulito, oltre a costi energetici ridotti".

La piccola da città

La Citroën Ami è un modello dalle dimensioni davvero contenute (lunga 2,41, larga 1,39 e alta 1,52 metri), alimentato da un pacco batterie con capacità di 5,5 kWh installato sotto i sedili che alimenta un motore elettrico da 8 CV di potenza, in grado di garantire un’autonomia di 70 km.

Citroen Ami, la prova su strada

Per una ricarica completa richiede circa 3 ore con presa di corrente domestica, mentre l'omologazione da quadriciclo leggero ne limita la velocità massima a soli 45 km/h e permette al veicolo di essere guidato anche dai ragazzi che ancora non possiedono la patente B.

La nostra prova della Ami