A guardare il fiorente mercato delle auto elettriche si nota una cosa particolare. Non c'è un singolo costruttore che abbia realizzato una coupé 2 porte. Ok, ci sono alcuni esempi, come la Rimac Nevera (e la "sorella" Pininfarina Battista che arriverà) e c'è la Piech GT, che è attesa per la metà del decennio, ma stiamo parlando di nicchie all'interno delle nicchie.

Per ora sono le berline e i SUV a farla da padrone e il motivo è semplice: fanno numeri maggiori e sono più redditizi per chi li produce. Però le cose sono destinate a cambiare. Perché l'auto elettrica è qualcosa che andrà a sostituire quella termica in tutte le categorie.

I modelli attesi

Che una coupé e a zero emissioni arriverà è scontato. L'incognita riguarda il come e il quando. Chi sarà il primo a mettere in vendita una due porte a batteria? Per ora è difficile dirlo. Lexus e Toyota, come Honda, hanno presentato una serie di concept che però non si sa quando si trasformeranno in modelli di serie.

Tesla, dal canto proprio, ha ulteriormente rimandato la Roadster, della quale oltretutto non si conoscono grandi dettagli in tema di gamma e prezzi.

Ora spunta Porsche

In questo panorama non si può non fare il nome di Porsche, visto che la Casa tedesca si sta avvicinando a grandi passi verso il debutto delle eredi di Boxster e Cayman, anticipate con la bella Mission R vista al Salone di Monaco del 2021. 

Ma Porsche è protagonista anche di un'iniziativa completamente diversa. L'artista 2NCS, infatti, ha provato a immaginare come sarebbe una versione coupé della Taycan. Giudicate voi il risultato. Guardando ai fatti, la Casa avrebbe effettivamente l'opportunità di farla: ha il pianale, ha il powertrain, ha la tecnologia. 

Una versione a due porte della Taycan potrebbe piazzarsi un gradino più su della più piccola Cayman elettrica di prossima concezione e si rivolgerebbe a una clientela nuova. C'è però la grande incognita 911: prima o poi diventerà elettrica anch'essa e allora una Taycan coupé potrebbe diventare un po' troppo "ingombrante".