Usare l'idrogeno per ricaricare le auto elettriche a batteria? È questa l’idea di General Motors, che ha sviluppato delle unità a celle di combustibile, chiamate Hydrotec, che possono alimentare diversi dispositivi e, come affermato dalla stessa Casa, sono in grado di ricaricare un’auto elettrica in corrente continua in circa 20 minuti. Nessun dettaglio in più è stato fornito però sull'effettiva potenza di ricarica.

I generatori a idrogeno di GM sono progettati per garantire una ricarica rapida anche in posti dove l’infrastruttura tradizionale non è presente. Sono relativamente facili da trasportare e da installare e potrebbero prestarsi agli usi più disparati.

Una soluzione versatile?

Possono ad esempio fornire corrente elettrica ai campi militari (c'è già un progetto GM allo studio dell'esercito Usa proprio in questo senso) ma possono anche essere montati presso le tradizionali stazioni di servizio che, a questo punto, potrebbero offrire punti di ricarica alle auto elettriche senza la necessità di costruire e allacciare colonnine tradizionali.

Renewable Innovations, partner di GM per i generatori Hydrotec, prevede di installare 500 di questi generatori presso altrettanti distributori di benzina dislocati su tutto il territorio degli Stati Uniti entro la fine del 2025.

GM Hydrotec

Addio generatori fossili

Ma i generatori a fuel cell potrebbero presto sostituire quelli a benzina o a gasolio che sono utilizzati al giorno d’oggi nei cantieri, negli edifici, sui set cinematografici, nei centri sportivi, nelle arene dei concerti e in generale in ogni tipo di evento o festival all’aperto.

Oltre a questo, se montati in prossimità di quartieri residenziali, potrebbero garantire l’erogazione di corrente elettrica durante i blackout. GM afferma che i generatori Hydrotec troveranno applicazione anche in campo ferroviario e aerospaziale, oltre che del trasporto pesante.

GM Hydrotec

“La nostra visione di un futuro completamente elettrico va oltre ai soli veicoli passeggeri e supera anche i limiti del settore dei trasporti – ha detto Charlie Freese – direttore esecutivo di GM per il progetto Hydrotec – la nostra esperienza sulle alimentazioni alternative maturata con il progetto Ultium unita a quella sull’idrogeno ci permette di offrire un prodotto affidabile e performante in grado di rispondere alle necessità dei settori più diversi contribuendo allo stesso tempo a ridurre le emissioni legate alla produzione di energia”.

General Motors costruirà i generatori a idrogeno Hydrotec attraverso la joint venture Fuel Cell Systems Manufacturing che ha creato insieme a Honda e li produrrà nella fabbrica di Brownstown, in Michigan. Lo stesso farà Renewable Innovations nella sua struttura di Salt Lake City (Utah).

Fotogallery: Foto - I generatori a idrogeno Hydratec di GM