La Cina, in passato più che oggi, bisogna ammetterlo, era famosa per la tendenza a immettere sul mercato automobili che traevano chiara ispirazione da modelli occidentali. Una sorta di cloni, come venivano definiti, di auto che qui da noi andavano per la maggiore.

Se le "copie" vere e proprie sono per fortuna sempre meno, non mancano casi in cui la fonte di ispirazione è abbastanza evidente. Come nel caso di questa Ora Lightning Cat, berlina elettrica dalle forme affusolate che ricorda parecchio una Porsche Panamera, attingendo anche da altri stilemi Made in Zuffenhausen.

Un po' anche 911

Il Ministero dell’Industria della Repubblica Popolare Cinese ha infatti rilasciato le prime immagini dell’esemplare di produzione della nuova auto, dando le autorizzazioni ad avviare la commercializzazione. L’auto ha un frontale con proiettori tondi che ricordano vagamente la 911, diventati ora un vero marchio di fabbrica per il brand Ora, di proprietà di Great Wall.

Le dimensioni, però, sono per così dire "quasi da Panamera": 4,87 metri di lunghezza, 1,86 di larghezza e 1,5 di altezza, con passo da 2,87 metri. La Lightning Cat ripropone anche la caratteristica coda a goccia, ma al posto dei fari affilati dell’ultima berlina endotermica Porsche sfoggia luci più stondate, raccolte ai lati.

Ora Lightning Cat

Arriva a primavera

La Ora Lightning Cat sarà commercializzata a partire dal secondo trimestre del 2022. Inizialmente arriverà nella variante con un solo motore elettrico, che dovrebbe garantire una potenza di circa 204 CV, ma più avanti sarà disponibile anche la versione bimotore da circa 400 CV. Prezzo di partenza: 200.000 yuan, pari al cambio a circa 27.900 euro.

  • Ora Lightning Cat RWD: 204 CV
  • Ora Lightning Cat AWD: 400 CV

L'affaire Maggiolino

Il marchio Ora, introdotto da Great Wall per la produzione di vetture elettriche con impostazione Premium, è già inciampato in un’analoga operazione "clone" con la Punk Cat, riedizione del Volkswagen Maggiolino che ha fatto infuriare i vertici della Casa tedesca, tanto che all’ultimo i tecnici della Casa di Baoding sono stati costretti a modificarne l’aspetto.

Great Wall ha dato vita anche a un altro marchio premium, che si piazza un gradino sopra Ora. Si chiama Saloon e come prima auto produrrà l’elettrica Mecha Dragon, ulteriore esempio di berlina sportiva da 551 CV e 750 Nm di coppia che scatta da 0 a 100 in 3”7. Le sue linee più spigolose, però, sembrano non ispirarsi a nessun modello visto finora.