Si arricchisce di dettagli il piano sull’auto elettrica di Xiaomi, gigante high-tech della Cina famoso per gli smartphone. Dopo aver scoperto ufficialmente le carte sul progetto a quattro ruote, dall’azienda cominciano a uscire informazioni e anche sui modelli da offrire.

Sapevamo già che le vetture saranno quattro, ma ora i media cinesi, ripresi da diverse testate occidentali, specificano che si tratterà di due veicoli più accessibili e due di fascia medio-alta. E i prezzi? Vediamo.

Prototipo entro settembre

Le prime due fra le quattro auto elettriche dovrebbero costare fra i 150.000 e i 200.000 yuan (21.400-28.500 euro) e supportare la guida autonoma di livello 2+. Le altre si aggireranno invece nella forbice 200.000-300.000 yuan (28.500-42.800 euro), con guida autonoma di livello 3. Certo, i numeri non sono ancora precisi, ma sono sicuramente meno vaghi dei generici 15.000-45.000 euro indicati dalle voci circolate finora.

xiaomi

Ma le novità non finiscono qui, perché Xiaomi si è anche data l’obiettivo di sviluppare un prototipo già entro il terzo trimestre di quest’anno. Poi, come prevedono i piani, la prima vettura dovrebbe vedere la luce nel 2024 ed essere seguita dalle altre 3 nei successivi 3 anni, completando l’opera nel 2027.

Dieci miliardi in dieci anni

Per il resto, l’azienda sta costruendo uno stabilimento vicino a Pechino, che prenderà vita in due fasi e che avrà una capacità produttiva iniziale di 150.000 auto all’anno, che arriverà a 300.000 alla fine dei lavori.

Il target finale è invece quello di costruire complessivamente 1 milione di vetture al termine del quadriennio 2024-2027. Il tutto è parte di un investimento complessivo da 10 miliardi di dollari in 10 anni. Tra le varie voci di spesa, c’è stata l’acquisto di Deepmotion, startup impegnata nello sviluppo dei sistemi di guida avanzati. Per un’auto che promette di essere supertecnologica.