BMW lavora sulla ricarica facile annunciando che dalla prossima primavera le sue auto elettriche potranno sfruttare la tecnologia Plug&Charge. In sintesi, potranno arrivare presso una colonnina pubblica e collegarsi senza necessità di usare una carta di ricarica e senza aprire l’app.

I possessori di una vettura elettrica della Casa di Monaco potranno sottoscrivere fino a 5 abbonamenti con altrettanti operatori diversi e sfruttare la ricarica Plug&Charge con tutte le loro colonnine. E in questo BMW è il primo costruttore al mondo.

Uno standard che funziona

Il nuovo modello di ricarica Plug&Charge di BMW si appoggerà allo standard ISO-15118 (e sarò compatibile anche con gli standard ISO-15118-2 e ISO-15118-20) secondo il quale, quando si attacca la spina, veicolo e punto di ricarica non si scambiano solo corrente elettrica ma anche dati che permettono di individuare con precisione il veicolo, il proprietario e il tipo di contratto in essere.

BMW i4

Chiaramente, prima di poter beneficiare di questo modo di ricaricare, i proprietari di un’auto BMW dovranno registrare i propri contratti con i gestori delle colonnine pubbliche sulla loro app BMW Charging. E questi gestori devono avere tra i loro metodi di pagamento anche quello eRoaming di Hubject, senza il quale il Plug&Charge non è possibile.

Si tratta di un protocollo digitale aperto che consente proprio la gestione di più di un contratto e che si sta diffondendo come standard e che viene adottato da sempre più provider (ce l'ha Ionity, tanto per fare un nome), che stanno velocemente aggiornando le loro piattaforme digitali.

BMW iX

Aspettando la lista dei modelli compatibili

Per poter sfruttare la ricarica Plug&Charge, i veicoli devono essere dotati di un software dedicato in grado di gestire tutto il flusso di dati su contratto stipulato e pagamenti in modo sicuro. Il fatto che il sistema della Casa tedesca permetta di salvare fino a 5 diversi contratti, inoltre, chiederà all’automobilista, una volta collegata l’auto alla colonnina, di scegliere il contratto che preferisce usare tra quelli con cui la colonnina stessa è compatibile.

BMW, che non ha ancora fatto sapere quali modelli saranno compatibili con questa modalità di ricarica, ha detto che per farlo basterà agire sul touchscreen del sistema di infotainment prima che la ricarica prenda il via.

Fotogallery: BMW iX1