Quello dell'auto elettrica è il tema cardine intorno al quale ruota l'edizione targata 2022 del Salone di Parigi. Alla kermesse parigina, nonostante la defezione di moltissimi costruttori europei e non solo, hanno preso parte molti marchi nascenti. Buona parte di questi, si sono presentati a Parigi con una serie di offerte completamente elettriche, mettendo così sull'attenti i costruttori europei, che non possono permettersi di rimanere indietro.

Abbiamo quindi raccolto alcuni dei modelli elettrici più interessanti che hanno scelto proprio Parigi per fare la loro primissima apparizione davanti al grande pubblico. Tra le tante novità presenti, anche alcuni modelli molto attesi dalle nostre parti come la Jeep Avenger e altri che, come la BYD Seal, molto probabilmente daranno del filo da torcere a brand affermati sul fronte dell'auto elettrica (Tesla è avvisata).

Ora Funky Cat GT

La conferenza di presentazione dei marchi Ora e Wey al Salone di Parigi

Nel segno della simpatia è la Ora Funky Cat (già a partire dal nome) che punta su un aspetto "fumettoso" per intercettare una clientela giovane. Ora è il sub-brand di Great Wall dedicato alle auto elettriche, che sbarcherà nel Vecchio Continente proprio con la Funky Cat nella variante più sportiva denominata GT. Lunga 4,23 metri è spinta da un motore elettrico da 170 CV per 250 Nm di coppia, mentre la batteria garantisce un'autonomia di 310 km.

VinFast

Vinfast al CES 2022

Tra i brand più interessanti al debutto a Parigi c'è VinFast. Si tratta del primo costruttore automobilistico vietnamita, che intende sbarcare in Europa con due Suv di grandi dimensioni: VF 8 e VF 9, entrambi disegnati da Pininfarina ed entrambi a trazione integrale. Accanto a questi anche i due modelli più piccoli della gamma, VF 6 e VF 7, del cui stile si è occupato Design Torino. Buona la qualità percepita di tutti i modelli, ma mancano ancora i dati tecnici dei powertrain disponibili.

Mobilize

La Mobilize Duo a Parigi

Il marchio di Renault dedicato allo sviluppo di forme di mobilità alternative si presenta a Parigi con due novità: Duo e Bento. La prima rappresenta di fatto l'erede della Renault Twizy e propone due posti in tandem, la seconda è invece la variante cargo della Duo. Entrambi i modelli poi, possono essere aggiornati da remoto. Il powertrain elettrico è costituito da un motore posteriore e da una batteria che assicura un'autonomia di 140 km. Spazio anche alla concept Solo, un mezzo monoposto pensato per i piccoli spostamenti urbani. Si tratta di una via di mezzo tra un monopattino e uno scooter con una velocità massima di 25 km/h.

BYD

Foto - BYD Seal

Oltre alla Atto 3, alla Tang e alla Han, al Salone di Parigi BYD presenta l'inedita Seal. Si tratta di un modello importante per il costruttore cinese, che ha nel mirino la Tesla Model 3. La piattaforma adotta la tecnologia 800 Volt per due tagli di batteria: 61,4 kWh da 550 km di autonomia (nel ciclo cinese) e 82,5 kWh per 700 km di autonomia. In base alla versione scelta il motore può essere singolo o doppio. L'arrivo in Europa è previsto per il 2023.

Jeep Avenger

La Jeep Avanger elettrica

A monopolizzare lo stand Jeep è la nuova Avenger. Lunga poco più di 4 metri rappresenta il primo modello a batteria del costruttore americano. Ad alimentarlo provvede un powertrain ereditato da altri modelli elettrici del Gruppo Stellantis, costituito a una batteria da 54 kWh che manda energia ad un motore elettrico anteriore da 156 CV per un'autonomia che supera di poco i 390 km. I prezzi partono da 39.500 euro, che grazie agli incentivi statali si scende poco sotto i 30.000 euro.

Fisker Ocean

Fisker Ocean

Alla kermesse parigina debutta anche la versione definitiva della Fisker Ocean, il Suv elettrico prodotto nella fabbrica Magna Steyr di Graz, in Austria. Lunga 4,7 metri, nella variante di accesso alla gamma ha 440 km di autonomia e un motore singolo da 275 CV. Le versioni Ultra ed Extreme, invece, hanno un powertrain a doppio motore da 540 e 550 CV con batteria che promette fino a 630 km di autonomia.

Seres

Seres 3

Protagoniste dello stand Seres, il brand cinese pronto a sbarcare anche in Italia, sono la Seres 3 e la Seres 5. La prima è un Suv compatto lungo poco più di 4,3 metri dotato di una batteria da 53,6 kWh che alimenta un motore anteriore da 163 CV, mentre l'autonomia è di 301 km. I prezzo partono da 37.555 euro. La più grande Seres 5 arriverà in un secondo momento e potrà contare su una batteria da 90 kWh che manda energia ad un motore singolo da 347 CV  o ad un doppio motore per una potenza totale di 694 CV. L'autonomia è di 435 km ma i prezzi non sono ancora stati comunicati.

XEV YoYo

Xev YoYo model year 2023

Al Salone di Parigi debutta una versione aggiornata della XEV YoYo. Confermata la presenza del sistema di battery swap che permette di estrarre facilmente la batteria dal suo alloggiamento, situato in prossimità del paraurti posteriore, e di inserire una batteria carica in modo da non dover attendere alla colonnina per fare il pieno di energia. Rivista poi anche l'estetica, ed è stato aggiornato anche il powertrain in modo da garantire un più alto livello di efficienza.

KG Auto La Bagnole

Elettriche Parigi

La Bagnole, letteralmente "La bagnarola", è un veicolo elettrico sviluppato dalla startup francese KG Auto. Lunga 2,8 metri, pesa appena 283 kg ed è spinta da due motori posteriori per una potenza totale di 21 CV per ben ben 480 Nm di coppia. La sua leggerezza e la posizione delle ruote alle estremità del veicolo la rendono perfetta anche per muoversi lontano dall'asfalto. Grazie agli incentivi, in Francia sarà proposta ad un prezzo di meno di 10.000 euro.