Siamo in una fase in cui la transizione dell'auto non può essere solo vissuta. Deve essere anticipata dall'industria. Ed è quello che vuole fare ZF. Così, mentre il mercato è animato dall’arrivo di tanti modelli a zero emissioni, nella big tedesca della componentistica si lavora sulla prossima generazione di auto elettriche, quelle che arriveranno tra qualche anno e che saranno sempre più performanti e più efficienti.

Nello specifico, l'azienda ha presentato oggi i componenti della piattaforma per auto elettriche che ha messo a punto per affrontare il futuro. Nasce da una serie di informazioni ricavate da attente indagini di mercato, che hanno indicato come da qui alla fine del decennio nel mondo delle auto a batteria si imporranno standard come le architetture a 800 volt o gli inverter con chip al carburo di silicio.

Uno standard flessibile

ZF ha realizzato una piattaforma per veicoli elettrici che si compone di motore elettrico, inverter, trasmissione e software. Si basa sul concetto di elevata modularità. Da una parte, infatti, a farla da padrone è la semplificazione, dall’altra la possibilità di modificare ogni parte per rispondere alle esigenze dei singoli clienti.

Lo spiega Markus Schwabe, Product Line Manager Electrified Powertrain Systems: “Ci stiamo concentrando su tre sistemi di base che soddisfano le principali esigenze dei nostri clienti, vale a dire l'efficienza, le prestazioni e i costi. Sulla nostra piattaforma, che fa da base universale, possiamo lavorare poi per sviluppare varianti che rispondano in modo ottimale alle esigenze di ogni cliente".

 

Si parte nel 2025

Stephan von Schuckmann, responsabile per la mobilità elettrica all'interno del Gruppo, conferma che la strada intrapresa è quella giusta: "Il grande interesse dei produttori per i nostri prodotti, sia nel settore delle autovetture sia in quello dei veicoli commerciali, è confermato dal nostro portafoglio ordini nel business delle zero emissioni. Con la prossima generazione di azionamenti elettrici, continuiamo costantemente la nostra strategia di sviluppo per la mobilità sostenibile ed efficiente per il futuro".

La nuova generazione di e-drive ZF sarà disponibile sul mercato a partire dal 2025. Per quell’anno l’azienda avvierà la produzione in serie delle singole componenti che andranno a comporre la piattaforma.