Li Auto si sta preparando ad esordire nel mondo delle zero emissioni. La Casa cinese, nata nel 2015 e per ora concentrata sulla produzione di sole vetture ibride plug-in, si dice pronta a presentare la sua prima auto interamente elettrica.

Per supportare al meglio i futuri modelli alimentati a sola batteria, Li Auto sta lavorando anche su una propria rete di ricarica e, a tal riguardo, ha iniziato a costruire una colonnina a 800 Volt che promette di arrivare a potenze record, o quasi. Per quanto riguarda la prima stazione di questa nuova infrastruttura, i lavori sono iniziati in un’area di servizio presente sul tratto autostradale che collega le città di Guangzhou e Shenzhen.

Ricarica ultrafast per l'autostrada

La stazione in costruzione avrà 4 punti di ricarica ed è la prima di un’infrastruttura che dovrebbe contare migliaia di colonnine già entro il 2025. “Abbiamo approvato un piano per la costruzione di 3.000 colonnine ad alta potenza entro il 2025 – ha spiegato Li Xiang, fondatore e ceo di Li Auto – per raggiungere l’obiettivo abbiamo stanziato 10 miliardi di yuan (poco meno di 1,4 miliardi di euro, ndr) che saranno spesi nei prossimi 5 anni”.

Le colonnine ultrafast in costruzione in Cina da parte di Li Auto

L’idea di Li Auto, che punta proprio su colonnine ad alta velocità, è quella di creare una rete di ricarica per le autostrade cinesi che consenta alle sue auto (sia le presenti PHEV, sia le future BEV) di sostare brevemente e riprendere il viaggio con la batteria di nuovo carica.

Si sfiorano i 500 kW?

Li Auto ha colto l’occasione per presentare queste nuove colonnine per dare qualche informazione in più sulle auto elettriche che produrrà da qui a poco. Avranno anch’esse architettura a 800 Volt e saranno dotate di una batteria da circa 80 kWh. Grazie a un fine lavoro di messa a punto e alla presenza di chip al carburo di silicio di ultima generazione, la Casa crede che le sue vetture a zero emissioni avranno un’autonomia pari a concorrenti con 100 kWh di batteria.

La Casa non ha fatto sapere la potenza che saranno in grado di erogare le proprie colonnine, ma considerando le caratteristiche tecniche, potrebbero avere potenze simili alle colonnine presentate da Xpeng, che arrivano a 480 kWh.

Fotogallery: Foto - Li Auto L9