Quando Renault e Nissan hanno riorganizzato il loro rapporto all’interno dell’Alleanza per affrontare al meglio la transizione ecologica, Mitsubishi è sembrata restare un po’ in disparte. Ma, negli ultimi mesi, la Casa dei Tre Diamanti sembra essersi data una scossa e ha accelerato sull’auto elettrica con una serie di dichiarazioni e iniziative.

Tra queste, l’ultima riguarda la conferma di un investimento da 200 milioni di euro in Ampere, la nuova divisione elettrica di Renault voluta dal ceo del Gruppo francese Luca De Meo.

L'informazione viene ora confermata dallo stesso numero uno della Losanga durante una conferenza a Parigi, dove l'amministratore delegato anticipa alcuni dettagli su un futuro modello a zero emissioni per il brand giapponese.

Un’elettrica per l’Europa

Il ceo, parlando agli analisti dell'azienda, spiega che la nuova auto che nascerà dall'accordo con Mitsubishi sarà costruita sulla piattaforma Renault-Nissan AmpR Medium.

I dettagli sono ancora pochissimi, ma la notizia non stupisce, dato che la stessa Mitsubishi aveva dichiarato a ottobre l'intenzione di incrementare lo sviluppo di tecnologie legate ai veicoli elettrici, ampliando così la propria gamma a zero emissioni: l’investimento in Ampere ha proprio questo scopo.

Concetto Mitsubishi e-Evolution

La Mitsubishi e-Evolution, concept di una crossover elettrica

Nella nota diramata, La Casa giapponese faceva sapere infatti che il primo passo di questa rinnovata collaborazione avrebbe portato Ampere a fornire una piattaforma per realizzare un veicolo elettrico destinato all’Europa, probabilmente un SUV compatto.

In Borsa con Ampere nella prossima primavera

Mitsubishi è sembrata abbastanza immobile sullo sviluppo di un’offerta elettrica. I ritardi accumulati l’hanno spinta ad abbandonare momentaneamente il mercato cinese, sul quale i numeri erano esigui. Però, di recente, la Casa ha anche annunciato una collaborazione con Toyota sulla produzione di chip di ultima generazione.

Fotogallery: Mitsubishi e-EVOLUTION Concept

Foto di: Mark Kane